Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

massimo pirotta

Ha collaborato con alcune radio libere, conduzioni musicali a tema (tra queste, “Musiche senza frontiere”, dedicata alla world-music e andata in onda per un certo periodo sulle frequenze di Radio Montevecchia negli Anni 80). Ha organizzato concerti, mostre, incontri pubblici con scrittori, registi e musicisti e ideato rassegne interdisciplinari e musicali (tra cui “Canzone scritta su un muro” che da alcuni anni si tiene presso la Festa de “l’Unità” di Mezzago). E’ stato tra i responsabili della programmazione artistica del Bloom di Mezzago sino al 2000 e ancora oggi fa parte della cooperativa sociale che gestisce lo spazio multifunzionale. Ha scritto articoli, recensioni e realizzato interviste pubblicate su  “Fire/U2 World Service”, “Buscadero”, “Feedback”, “Duel”, “Tutto Musica”, “Series”, “Il Cantautore”. E’ stato, con Davide Sapienza, produttore artistico de “I Disertori”, disco-tributo a Ivano Fossati. Nel corso degli anni ha fatto parte di numerose giurie di festival e rassegne (“Rock Targato Italia”, “Scorribande”, “Arezzo Wave”, On The Road Festival”, “Premio Piero Ciampi”, “L’Artista che non c’era”). Ha fatto parte dello staff organizzativo delle due edizioni di “Parola cantata” (direzione artistica di Mauro Ermanno Giovanardi). Ha curato, con Aldo Castelli, il libro “Sviluppi Incontrollati. Bloom Mezzago Crocevia Rock” e ha curato la prefazione a “Matita emostatica. Viaggio tra gli inferi del rock (e ritorno)” di Luca Majer. Altri suoi contributi scritti sono contenuti in “Re Nudo Pop & Altri Festival” di Matteo Guarnaccia, “Che musica a Milano. Luoghi e ritrovi storici raccontati dai protagonisti della scena” di Giordano Casiraghi e in “Re/search Milano. Mappa di una città a pezzi” di autori vari. Attualmente è responsabile del reparto audio-video di una delle librerie de “Il Libraccio” di Milano, continua a far parte di alcune giurie musicali e nazionali (Premio Tenco, Premio Musica Tradizionale Italiana Città di Loano, Musica da Bere), collabora con la casa editrice VoloLibero, scrive su Il Mucchio Selvaggio, dove principalmente si occupa di libri nella sezione “Booklet”, tiene sulla rivista on line “La Rivista Che Vorrei” (www.vorrei.org) e in compagnia di Fabio Pozzi, la rubrica quindicinale “BandAutori”, interamente dedicata alla musica italiana. Si autodefinisce un operaio rock.  

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)