Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

NADIA GALBIATI

ARCHITETTURE DI/SEGNATE

A cura di Giorgio Bonomi

LEO GALLERIES

via De Gradi 10, Monza

7 Maggio - 17 Giugno 2011

Leo Galleries presenta negli spazi di Monza la personale di Nadia Galbiati, giovane artista da sempre indagatrice del rapporto spazio/materia. Dell’artista si presentano al pubblico un gruppo di opere recenti che disegnano nello spazio, dalle pareti al pavimento incluso, un’installazione unitaria.

“Nadia Galbiati che è scultore di formazione e, direi, di mentalità, avendo scelto come suo materiale (in senso profondamente concettuale) d’affezione proprio lo spazio, che è naturalmente soprattutto quello dell’architettura, da un lato “invidia” la pittura, amando lavorare anche lei sulla superficie piana (lastre di ferro nero o bianco), e, dall’altro, dimostra la stessa “invidia” verso le possibilità dell’architettura, impadronendosi di essa e dei suoi particolari.

Nascono quindi le singole opere che qui vengono allestite a costruire un’installazione unitaria, con tanto di “fondamenta al suolo”, infatti noi ci posizioniamo comodamente su un solido pavimento, costituito dalle sue lastre “disegnate” (o “scolpite”), ove possiamo anche camminare; da qui l’occhio poi scorre sulle pareti, ovviamente limitate, della galleria, ma subito ci sentiamo fuori da queste, venendo come trasportati tra le facciate dei palazzi di una città ideale.

Orbene, Nadia Galbiati dapprima fotografa architetture concrete, realizzate – ad esempio, la nuova sede dell’Università Bocconi di Milano, progettata da Shelley McNamara and Yvonne Farrell dello Studio Crafton Architects, oppure il cortile interno della Facoltà di Magistero di Urbino, ideata da Giancarlo De Carlo – le rielabora trasformandole in veri e propri disegni che vengono riprodotti, con gli acidi a morsura, sulle lastre di ferro che fanno apparire i particolari architettonici in bianco, se il supporto metallico è nero, in nero se questo è bianco: ne risulta un affascinante spazio d’architettura, non ir-reale ma meta-fisico, cioè lo spazio si afferma (apparentemente) senza tempo, come se quelle facciate, quelle finestre, quei volumi aggettanti, quegli angoli fossero sospesi in un vuoto pneumatico. Non a caso Nadia ama ripetere: “Ciò che è pieno è incredibilmente vuoto, ciò che è vuoto è incredibilmente pieno”, concetto che fa dell’energia il mezzo per affrontare, dominare e plasmare lo spazio.” *

NADIA GALBIATI Nata nel 1975, si diploma in Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Vive e lavora a Pioltello (MI). Dal 1996 partecipa a mostre e workshop internazionali. La sua ricerca spazia dalla scultura all’installazione, dall’incisione originale al libro d’artista, analizzando il rapporto tra Spazio e Materia attraverso lo studio di frammenti architettonici.

* dal testo critico pubblicato in catalogo

 

Print Friendly, PDF & Email

LE MANI OVUNQUE Ciclo di incontri in libreria

Libri e Libri vi ricorda il terzo ed ultimo appuntamento del ciclo "Le Mani Ovunque. Mafia e 'ndrangheta in Brianza", martedi 17 maggio, ore 18,00 con l'autore di "Alveare. Il dominio invisibile e spietato della 'ndrangheta del Nord". Introduce Luigi Losa, direttore de Il Cittadino.
Per maggiori informazioni visitate il nostro sito.
http://www.librielibrimonza.it/

 

Print Friendly, PDF & Email

SIRTORI (LC) 13/05/2011

Una Serata speciale al “Giro di Vite” di Sirtori (LC), una variegata cornice di pubblico, infatti, ha assistito alla presentazione de “Il sogno di volare”, primo disco di Andrea Buffa. Giovanissimi e pensionati hanno riempito il celebre locale brianzolo per cantare le canzoni del loro “nuovo beniamino”. Sul palco con Andrea, Sonia Cenceschi e Gabriele Buffa parte integrante del progetto artistico e i musicisti che hanno suonato con loro nel disco: Pier Daniel Cornacchia al violino e Silvano De Franco al basso, mentre Enrico Sperone, alla batteria e percussioni nel disco, ha fatto da “padrino” ad Andrea Spampinato che, bacchette alla mano, seguirà il gruppo nel tour.

L'emozione sopra il palco e tra il pubblico era palpabile e, in più di un occasione, Andrea ha avuto la possibilità di farsi da parte per lasciare cantare chi era venuto ad ascoltare.

L'occasione della presentazione ufficiale del disco, ha dato la possibilità ai fan e agli amici arrivati anche da lontano di ascoltare, assieme alle canzoni, la storia del disco, delle collaborazioni che hanno portato a realizzarlo.

Ospiti imprescindibili l'Art Director Carmen Jacopetta che da sempre segue la parte creativa dell'immagine di Andrea e Giacomo Michelon , già disegnatore di Lupo Alberto e Cattivik, arrivato da poco dal Brasile e autore del disegno che caratterizza la copertina e il booklet del disco.

Tutte la canzoni del disco, un po' di quelle che, per ragioni di spazio, sono rimaste fuori e, a sorpresa, qualche pezzo assolutamente nuovo hanno riempito la serata che, nonostante l'insolito orario di inizio (le 20.30) e il maltempo è riuscita alla grande tanto da protrarsi, con grande soddisfazione di tutti gli intervenuti, sino a quasi mezzanotte. Questo evento lancia, anche dal punto di vista della carica emotiva, Andrea e la band sul tour che sta per iniziare e che già questa settimana vede quattro date consecutive tra Liguria e Toscana. Il ritorno in Brianza è previsto per il 2 giugno alla festa de “La Colombina” a Casatenovo (LC).

“Il disco è nei negozi”, ha detto Andrea visibilmente soddisfatto alla fine della serata, “adesso dobbiamo solo fare il nostro lavoro, che è quello che amiamo: tenere sempre la valigia fatta e, soprattutto, suonare”.

Autografi, foto di gruppo con Giacomo Michelon sul palco e, poi, strumenti in macchina e di corsa a casa. Domani si suona e per metabolizzare questa serata ci vorrà qualcosa di più delle classiche otto ore di sonno!

Informazioni sulle prossime date e sull'attività di Andrea si possono trovare sul suo sito www.mancamezzora.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Martedì 17 maggio 2011 alle ore 11 presso l’Autodromo di Monza si svolgerà la premiazione dell’edizione italiana “Matematica senza Frontiere”, dopo la gara fra le classi finaliste e sarà anche premiata la studentessa vincitrice del concorso “Logo 2011” illustrativo della competizione.

La competizione è rivolta agli studenti delle classi seconde e terze delle Scuole superiori, agli allievi delle classi quinte della Scuola primaria e a quelli delle classi prime e terze della Scuola secondaria di primo grado. L’iniziativa si caratterizza come una risposta all’esigenza di migliorare l’approccio degli studenti italiani alla matematica con lo scopo di aiutarli a superare atteggiamenti rinunciatari del tipo “intanto io la matematica non la capisco”.

Obiettivi principali sono:

  • offrire un contributo da parte della Scuola alla “nuova grande Europa”

  • aiutare i giovani a superare l’ostacolo “Matematica” con esercizi divertenti e legati al mondo reale la cui soluzione richiede fantasia ed intuizione insieme con le conoscenze disciplinari di base

  • favorire il lavoro di gruppo e l’apprendimento cooperativo

  • sviluppare le competenze di natura logico-creativa

  • diffondere l’uso delle lingue come pratica comunicativa quotidiana poiché il primo quesito è proposto in

più lingue straniere.

La competizione “Mathematiques sans Frontières”, nata nel 1990 a livello internazionale ad opera di Irem, Inspection Pédagogiques Régionale, Haute Autorité du Recteur de l’Académie de Strasbourg, è organizzata in Italia dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con il coordinamento dell’ITCG “Mosè Bianchi” di Monza.

Nel corso degli anni l’adesione delle scuole è stata in costante aumento raggiungendo quest’anno, ventesima edizione, il numero di oltre 2 300 classi.

Il 21-22 maggio 2011 a Torino, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, avrà luogo l’Assemblea Internazionale annuale di “Mathematiques sans Frontières” alla quale partecipano i Comitati delle Nazioni aderenti alla competizione.

Per approfondimento ulteriore si rinvia al sito: http://www.matematicasenzafrontiere.it

Un grazie dovuto soprattutto agli studenti – afferma l’Assessore all’Educazione Pierfranco Maffè - per l’impegno e la passione che hanno dimostrato nel mettersi in gioco su un tema non sempre facile e amato. I giovani hanno confermato, ancora una volta, di saper guardare, oltre trovando nella sana competizione uno stimolo importante per la crescita personale e didattica.

L’Amministrazione Comunale rinnova il suo impegno nel continuare a sostenere manifestazioni di questo genere in grado di coinvolgere le scuole in eventi di didattica e di confronto con gli altri dove alla fine emerge l’indubbia valenza educativa”.

Si tratta di un’iniziativa davvero importante – dice l’Assessore alla Cultura Alfonso Di Lio - che coinvolge Monza nel momento topico dell’Assemblea Internazionale di Torino e delle premiazioni. Un grazie sentito va a tutti i docenti, in particolare alle monzesi Anna Maria Gilberti e Franca Rossetti che con grande professionalità hanno coordinato il difficile lavoro organizzativo della competizione e che saranno relatrici nel corso del convegno per il 20° anniversario di MSF in occasione del 150° dell’Unità d’Italia.

Come Assessore, ma soprattutto come Dirigente scolastico, non posso che fare i miei complimenti per l’ottima riuscita dell’iniziativa ben consapevole del grande lavoro organizzativo che una manifestazione del genere comporta”.

 

DG - USRLo

Via Ripamonti 85, 20141 Milano

Tel +39 02 574627 320-318-319 Fax +39 02 56814272

IIS ”Mosè Bianchi”

Via della Minerva, 1 20900 Monza

Tel +39 039 235 941 Fax +39 039 320 260

www.matematicasenzafrontiere.it

msf@iisbianchi.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Martedì 17 Maggio

Il CORPO MUSICALE S.DAMIANO S.ALBINO vi invita al concerto di apertura della Stagione Musicale 2011.

Presso il Cinema Teatro S.Giuseppe di Brugherio, 56 musicisti si esibiranno per coinvolgervi nella passione che li accomuna: la musica d'insieme.

Dalle ore 21.00 il Corpo Musicale dalla tradizione centenaria, vi proporrà un concerto comprendente molti brani famosi tra cui:

Profondo Rosso di The Goblins

Il Fantasma dell'Opera di Andrew Lloyd Webber

Nessun Dorma di Giacomo Puccini

Thriller di Michael Jackson

 

Martedì 17 Maggio alle ore 21.00 presso il Cinema Teatro S.Giuseppe di Brugherio, via Italia 76.

Ingresso libero

 

DIAMO FIATO ALLE EMOZIONI !

in allegato la locandina

http://www.bandasandamiano.it

 

Print Friendly, PDF & Email

OPERA SAN FRANCESCO PER I POVERI TORNA IN PIAZZA
PER DONARE UN PASTO COMPLETO A CHI HA BISOGNO
Dopo il successo delle scorse due edizioni, Opera San Francesco per i Poveri dei Frati Minori
Cappuccini - OSF - tornerà in piazza il 14 / 15 maggio 2011, a Milano, Como, Lecco, Bergamo e nelle
nuove piazze di Brescia, Monza e Varese con IL PANE DI OSF, una iniziativa, sostenuta da Panem e
Kraft Foods, di sensibilizzazione e di raccolta fondi che ha come obiettivo quello di fare conoscere le
attività che l’associazione svolge in favore dei poveri e degli emarginati.
A fronte di una donazione minima di 5 euro, Opera San Francesco offrirà al pubblico il Pane di OSF,
una pagnottella speciale, che garantirà un pasto completo a un ospite della mensa di Opera San
Francesco.
La pagnottella è sfornata e donata appositamente per OSF da Panem, sponsor tecnico della
manifestazione.
Il Pane di OSF, simbolo di condivisione e solidarietà, è dedicato a Fra Cecilio, il frate cappuccino che,
nel convento di Viale Piave a Milano, seguendo i dettami di San Francesco diede vita ad OSF, un luogo
di aiuto per tutti coloro in cerca di conforto spirituale e di sostegno materiale.
Opera San Francesco per i Poveri offre gratuitamente, ogni giorno, 2300 pasti completi, 230 accessi
alle docce, 50 cambi d’abito e 140 visite mediche presso il suo poliambulatorio.
Grazie all’aiuto dei suoi volontari e al sostegno dei suoi donatori, OSF rappresenta una realtà
attraverso la quale chi si trova in gravi condizioni di disagio può rialzarsi e uscire dall’emarginazione
e dalla solitudine per ricostruirsi una dignità.
L’appuntamento è quindi
sabato 14 e domenica 15 maggio nelle piazze di
Milano, Como, Lecco, Bergamo, Brescia e Varese
per
“IL PANE DI OSF”.
Per conoscere le piazze si può consultare il sito www.operasanfrancesco.it
o telefonare al numero 02/77122400.

 

Print Friendly, PDF & Email

Sabato 14 maggio dalle 19 mostra, aperitivo e musica indiana live a cura di Aleimar.

Vi aspettiamo sabato 14 maggio, alle ore 19.00 presso

BABA YAGA - Via Lazzaretto, Vignate

per l'esposizione di foto "INDIA NEGLI OCCHI", accompagnata da happy hour e musica indiana dal vivo.

Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficienza.

mostra_foto_baba_2

 

Print Friendly, PDF & Email

UNIMI guarda il mondo attraverso la finestra del cinema documentario.


Docucity, rassegna internazionale e concorso di cinema documentario, conclude la consueta maratona annuale con una serie di proiezioni che si svolgeranno da mercoledì 11 a venerdì 13 maggio. Per tre pomeriggi e una serata, l’Università degli Studi di Milano ospiterà proiezioni gratuite aperte al pubblico.

La manifestazione avrà luogo nell’Aula Magna del Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano a Sesto San Giovanni, attrezzata come una moderna sala di proiezione.
La serata finale, invece, avrà luogo nella splendida cornice dello Spazio M.I.L., a Sesto S.Giovanni in via Granelli 1, venerdì 13 maggio dalle ore 21.00
Rassegna e festival si articolano intorno a un unico tema: la polis contemporanea, con le sue topografie in continua trasformazione e la ricchezza di emozioni e esperienze di coloro che la abitano.
Come lo scorso anno, i pomeriggi di Docucity saranno dedicati alla proiezione dei documentari finalisti della II edizione del Concorso.

Docucity/Concorso per film documentari

Il bando di concorso 2011 ha raccolto 74 film documentari. La prima selezione, effettuata da una commissione interna, ha selezionato 13 lavori, realizzati sia da esordienti che da professionisti, che saranno proiettati al pubblico durante le tre giornate.

La Giuria – composta da Maurizio Nichetti (Regista), Marie Pierre Duhamel (Critico Cinematografico), Ivelise Perniola (Docente di cinema - Università Roma 3), Luca Sanfilippo (General Counsel - Sky) e Agostino Zappia (Giornalista RAI) – sceglierà il vincitore, a cui assegnerà un primo premio del valore di €1.000, offerto dall’Istituto Confucio - UNIMI.

Una Giuria composta da studenti dell'Università di Milano – novità di quest’anno – assegnerà il premio del pubblico offerto da Nanook Media.

Docucity/finestre

A lato del concorso, verranno presentate due “finestre” su iniziative culturali affini:

Finestra 100autori. A cura di 100autori Lombardia: Presentazione delle attività dell’associazione nazionale di cineasti, con specifico riferimento all’attività della sezione milanese e lombarda, che offrirà una piccola panoramica del suo lavoro, attraverso ospiti iscritti all’associazione e sequenze filmiche selezionate, l’11 maggio dalle 17.30 alle 18.30.

Finestra Brasil Cinema Contemporanea: L'IBRIT, Istituto Brasile - Italia offrirà un'anticipazione del Festival del Cinema Brasiliano che si terrà presso il Cinema Gnomo dal 17 al 22 maggio 2011. La presentazione è prevista per il 12 maggio, dalle 17.30 alle 18.30.

Tutte le proiezioni sono a ingresso libero e si terranno presso il Polo di Mediazione Interculturale e comunicazione dell’Università degli Studi di Milano, piazza Montanelli 14, Sesto San Giovanni (Milano).


Programma in allegato e sul sito: www.docucity.unimi.it

 

Print Friendly, PDF & Email

In relazione al comunicato stampa diffuso oggi da Anas relativo al momentaneo fermo degli scavi per il tunnel di viale Lombardia nell’area di via Monte Ceneri interessata da presunto inquinamento da idrocarburi, interviene l’Assessore alla Viabilità Simone Villa.

Come Amministrazione Comunale abbiamo ancora una volta svolto il ruolo che ci compete, ovvero quello di controllare e pungolare le parti coinvolte. In questo caso abbiamo prontamente sollecitato il necessario sopralluogo, avvenuto oggi, di A.R.P.A. Lombardia e adesso siamo in attesa di quelle che saranno le prescrizioni che verranno deliberate dall’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente.

Ci pare di poter dire che i problemi sono di vecchia data e fortunatamente isolati a un’area ridotta. Fatta la necessaria verifica si potrà procedere in tempi rapidi a una bonifica della superficie interessata; il tutto senza compromettere i tempi stabiliti dal cronoprogramma. Non si tratta infatti di sottoservizi non censiti come era accaduto in passato ma di una situazione, tutto sommato, ordinaria.

Vigileremo comunque con molta attenzione per fare in modo che i lavori proseguano senza alcun ritardo e nel rispetto dei tempi di consegna previsti dell’opera”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Ancora una volta la maggioranza che governa Segrate dimostra quanto poco sia interessata al rispetto delle minime regole della democrazia. In questi giorni, infatti, viene finalmente portato all'approvazione del Consiglio comunale il bilancio preventivo e con esso il piano delle opere pubbliche.

Questo adempimento non è solo un fatto formale, ma è uno degli atti più importanti perché in buona sostanza determina tutte le attività che il Comune porterà avanti nel corso dell'anno.

Compito del Consiglio è quindi valutare che i soldi che il Comune prevede di introitare da qui al 2012 - magari con l'incremento delle tasse e delle imposte - siano coerenti con le attività e le opere che verranno messe in cantiere nello stesso periodo. Attività questa che abitualmente viene svolta prima nelle apposite commissioni e poi nella totalità del Consiglio comunale.

Non è quindi cosa da poco, perché si tratta di analizzare numeri, valutare la bontà delle attività proposte, verificare che tutto sia coerente con il programma che l'attuale amministrazione ha assicurato ai cittadini segratesi.

Ebbene: a fronte di tutto ciò, la Giunta Alessandrini che fa? Dopo diverse settimane di stallo, passate probabilmente a mettere d'accordo le diverse correnti presenti nelle forze politiche che la sostengono, nel giro di pochi giorni decide di chiudere la partita senza lasciare un tempo ragionevole ai membri del Consiglio di esaminare gli atti, valutare la documentazione, proporre eventuali emendamenti.

Qualche data, per essere chiari.

Il 28 aprile vengono convocati i consigli comunali del 5 e del 9 maggio per l'illustrazione e l'approvazione del bilancio e del piano delle opere pubbliche.

Il 2 maggio, dopo pesanti proteste da parte dei membri dell'opposizione, i due consigli vengono spostati al 9 e al 12 maggio. Il 5 maggio viene convocata la commissione bilancio per il 9 maggio, con tema "Bilancio di previsione 2011 – Bilancio di Previsione 2011/2013 – Relazione Previsionale e Programmatica 2011/2013". E l'analisi dei documenti? La valutazione della documentazione? La proposta di emendamenti?

Niente di tutto ciò: dalla maggioranza viene risposto che loro devono fare e governare e che il tempo delle chiacchiere è finito. A questo modo di fare, in pieno disprezzo di tutte le regole del normale governare, tutte le forze politiche che siedono sui banchi dell'opposizione rispondono con un "no" chiaro e forte.

"No" a chi tratta il Consiglio comunale come un inutile adempimento burocratico.
"No" a chi ritiene inutile il pensiero dei consiglieri comunali e con
essi il pensiero dei cittadini che li hanno eletti.

Per questo continueremo a lottare, oggi come nel futuro, perché i diritti della minoranza e dei migliaia di cittadini che essa rappresenta siano rispettati e difesi.

I partiti e le liste civiche di minoranza:
Insieme per Segrate
Italia dei Valori
Partito Democratico di Segrate
Segrate Nostra
Unione di Centro

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)