Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

 

GIORNO DELLA LIBERTÀ 2011

Anniversario della caduta del Muro di Berlino

Mercoledì 9 novembre

Ore 11.15

Liceo Zucchi (piazza Trento e Trieste) -

 

TIEN AN MEN. LIBERTÀ E DIRITTI UMANI IN CINA

Conferenza di Bernardo Cervellera (missionario del PIME). Con letture sceniche e un’esecuzione musicale degli allievi del Liceo Zucchi. Ingresso libero.

A cura del Liceo Ginnasio Statale “B. Zucchi”

Ore 21.00

Sala Maddalena (via Santa Maddalena 7) -

 

LA “PRIMAVERA ARABA”. IL VENTO GIOVANE DELLA LIBERTÀ

Le recenti rivolte nel Maghreb, in Egitto e in altri Paesi mediorientali. Intervengono Riccardo Cristiano (giornalista RAI) e Valeria Talbot (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale). Con letture di testi di autori arabi sul tema della libertà e dei diritti umani. Ingresso libero.

A cura dell’Associazione Mnemosyne e dell’Associazione Mazziniana Italiana Sezione di Monza

 

INFO: attivitaculturali@comune.monza.it - 039.230.21.92

 

Print Friendly, PDF & Email

 

Leggere l'arte. Biografied'artista
Ciclo di incontridedicato alla vita dei grandi personaggi dell’arte moderna econtemporanea

Sesta serata: Georgia O' Keeffe

Johan & Levi Editore incollaborazione con il Museo d'Arte Contemporanea di Lissone annuncia la sestaserata dedicata al ciclo "Leggere l'arte: biografie d'artista", perconoscere i grandi personaggi che hanno fatto la storia dell'arte modernae contemporanea. Giovedì 3 novembre la serata è dedicata aGeorgia O'Keeffe, cogliendo le suggestioni contenute nel volume di HunterDrohojowska-Philp, biografia che indaga vita privata e arte della più celebredonna artista americana del XX secolo. Conducono l'incontro le giornalisteFrancesca Amé e Cara Ronza. L'iniziativa si avvale del patrociniodell'Assessorato alla Cultura del Comune di Lissone e della Provincia di Monzae della Brianza.

Giovedì 3 novembre ore21.00
Museo d'artecontemporanea

Viale Padania 6, Lissone- MB

Tel. 039 2145174 - 0397397368

Lettere autografe, documenti,racconti di persone legate all’artista: dal “personaggio”O’Keeffe si arriva alla “donna” O’Keeffe, classe 1887.Sicura e inquieta ad un tempo, ma certo non sempre baciata dalla buona sortecome vuole la leggenda. Una prima infanzia nel Wisconsin con i genitori chesubiscono rovesci di fortuna; continui trasferimenti e passaggi da una scuolaall’altra; ma l’attitudine per l’arte è già nei geni inGeorgia bambina e in alcuni dei molti fratelli, incoraggiata da una madre nonaffettuosa, ma aperta alla cultura. Per impegnare tutti quei bambini la maestradi disegno porge loro rametti e foglie da copiare: da qui, forse, l’amoreduraturo di Georgia per la rappresentazione della natura. Un’adolescenzapraticamente priva di mezzi e una prima giovinezza al lavoro come illustratricefreelance sottopagata non minano il suo talento per l’arte, confortatodalle lezioni alla University of Virginia. Un incontro fondamentale con Anita Pollitzer,con cui Georgia, trasferita a New York, frequenta poco prima del 1915 le mostrenella già celebre galleria 291 del fotografo AlfredStieglitz, presto fautore della sua fortuna. Lui apprezza idisegni di Georgia, la elogia, comprende che ha un giovane talento davantia sé. Certo non gli dispiace che lei sia bella e abbia 20 anni meno di lui.Ma c'è anche un elemento in più, che spinge un gallerista che tratta PabloPicasso, Henri Matisse, Constantin Brancusi e Auguste Rodin, ad accettarei lavori di una perfetta sconosciuta: lei è “american”. Propriocome il giovane fotografo Strand, l’altro nuovo artista a cui Stiegliz siinteressa. Che cosa vuole da O’Keeffe e Strand? Creare una generazioneamericana, che nulla debba alla lezione europea.

Ecco dunque le opere diO’Keeffe esposte alla 291 di Alfred Stieglitz: alla galleria rinomata siaggiunge un’ottima recensione di un critico rispettato. Da qui, non puòche essere un’ascesa. L’amore con Stiegliz arriva più avanti eda quel momento l’ascesa è davvero un’impennata: Georgiadiventa in breve l’artista donna più famosa e pagata d’America, lasua vena creativa diviene sempre più personale e florida, come la sua vita conStiegliz che divorzia dalla moglie e la sposa. Gli anni ’20 segnano unafelice congiuntura di successo su tutti i registri, che dura molti anni. Maquando O’Keeffe diviene più ricca e famosa del suo pigmalione, lui perdeinteresse per lei, si rivolge ad altre implumi creature da crescere e sedurre.O’Keeffe sopporta, ne soffre, si ammala, poi rifiorisce, si isola nel NewMexico, dove dal 1946, alla morte del marito, si stabilisce per sempre.

Celebrata su prestigiose rivistepopolari come Vogue e Life, fotografata nel tempo da importantifotografi che ci hanno restituito le celebri immagini di lei nel deserto con isuoi sassi, teschi e oggetti e immancabili abiti lunghi, Georgia O’Keeffevive dal 1946 al 1986 in un grande ranch confortata dall’amicizia colgiovane scultore Juan Hamilton, un collaboratore che presto le dischiude una secondastagione fortunata allestendo mostre di sue opere, e curando la pubblicazionedell’autobiografia. A Hamilton è rimasta, alla morte dell’artistanel 1986, una considerevole eredità.

Francesca Amé, 34 anni,milanese, giornalista professionista, collabora con le pagine d'arte e culturadel quotidiano IlGiornale, oltre che con Vanity Fair, Style.it, Donna&Mamma.Titolare del blog di cultura generale Visto d’Amé www.francescaame.com

Cara Ronza, 41 anni giornalistaprofessionista, responsabile da dieci anni della pagina dei libri per ilmensile Artedi Editoriale Giorgio Mondadori - Gruppo Cairo.


Le prossime conferenze del ciclo"Leggere l'arte":

Giovedì 10 novembre Willem de Kooning
Giovedì 24 novembre Marina Abramovic

Perinformazioni al pubblico:

Segreteriadi redazione Johan & Levi Editore, tel. 039 7390 330

Museo d’arte contemporanea di Lissone

Tel. 039 2145174 – 039 7397368

museo@comune.lissone.mb.it

 

Print Friendly, PDF & Email

 

Festa di Halloween all’ex macello

Monza – L’area dell’ex-Macello di via Mentana ha ospitato domenica 30 ottobre l’evento Vigilia di Halloween, organizzato dalla Circoscrizione 2 in collaborazione con l’associazione culturale Arte Hobby Artigianato Spettacolo & Vita, trasformandosi per l’occasione in suggestivo scenario per la festa più paurosa e bizzarra dell’anno.

Grande successo per la manifestazione caratterizzata dall’esposizione di prodotti artigianali, manufatti artistici e specialità enogastronomiche regionali. Inoltre presso l’aera ristoro, allestita dalla Compagnia dell’arrosticino, la possibilità di gustare gli sfiziosi arrosticini direttamente dall’Abruzzo.

Spazio anche al divertimento dei più piccoli con giochi, attrazioni, truccabimbi e animazioni a loro dedicate. Piccole streghette, fantasmi ed altri terrificanti mostriciattoli hanno infatti partecipato allo spettacolo, allestito da Chloe Arte, aiutando la strega buona Serafina a ritrovare gli ingredienti segreti per creare una misteriosa pozione magica. Per grandi e piccini la possibilità di ammirare le suggestive coreografie dello spettacolo Evoluzioni del fuoco proposto dal gruppo Escalibur

Non solo “dolcetto o scherzetto” ma anche tanti premi per gli espositori: un fantastico viaggio per quattro persone, offerto dall’organizzatrice, ha infatti premiato lo stand che ha meglio interpretato il tema horror di Halloween. Grande soddisfazione dunque nelle parole dell’organizzatrice Belinda Luciani per la partecipazione di migliaia di persone che hanno affollato l’area dell’ex-macello per trascorrere una giornata di festa ricca di iniziative: “Ringrazio per la disponibilità e per la gentile collaborazione la Circoscrizione 2 del Comune di Monza – sottolinea Belinda Luciani, presidente dell’associazione organizzatrice - e tutti i partecipanti alla manifestazione”. 

 

Print Friendly, PDF & Email

 

 

Inizia a Monza la 25^ edizione della rassegna di teatro ragazzi

"...e un sacco di gente soprattutto bambini"

Sabato 5 novembre 2011

Teatro Triante in Via Duca d'Aosta 8/a Monza.

La rassegna è diretta e organizzata

dalla cooperativa teatrale La Baracca di Monza,

con la collaborazione e il contributo

dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monza

e con i patrocini di Regione Lombardia - Cultura

e Provincia Monza Brianza.

5 novembre 2011

La Baracca di Monza

presenta

ore 10.30

(apertura cassa ore 9.30)

PICCOLINA - Una storia che cresce

Spettacolo teatrale (3/8 anni)

Ingresso speciale €3,00

FACCIAMO TEATRO

Narrazioni con micro laboratorio

Ingresso con coupon

ore 15.00 - per bambini dai 6 agli 8 anni

(distribuzione coupon ore 14.30)

ore 17.00 - per bambini dai 3 ai 5 anni

(distribuzione coupon ore 16.30)

Ogni laboratorio è aperto a 20 bambini accompagnati da un adulto

ore 21.00

(apertura cassa ore 20.00)

UN TÈ CON ALICE

Spettacolo teatrale (6/11 anni)

Ingresso speciale €3,00

PER INFO

Cooperativa Teatrale La Baracca di Monza

039 463070 (dalle 13 alle 16)

info@baraccadimonza.it

www.baraccadimonza.it

 

Print Friendly, PDF & Email

 

SCARCERANDA 2012… la mela marcia è tornata!

Carissimi/e, avvisiamo in anteprima che SCARCERANDA 2012 è ora in
distribuzione !

L'agenda, ideata nel carcere di Monza, quest’anno viene realizzata con testi
prodotti da detenuti del carcere di Opera (MI).

Una iniziativa che viene da lontano, SCARCERANDA è diffusa da 9 anni
per mantenere ogni giorno viva l'attenzione sui temi della giustizia
e dell'inclusione sociale di persone in esecuzione penale
l'agenda, per le persone ristrette rappresenta una importante occasione
per intraprendere un percorso formazione, integrazione sociale e per prodursi
un reddito onesto.
Per tutti un modo di ridurre la recidività attraverso il lavoro ed aumentare
quindi la sicurezza per tutti.

I testi dell'agenda di quest'anno sono stati editati nell'ambito del progetto
Libera-Mente Laboratorio di scrittura e lettura creativa realizzato nella Casa
di Reclusione di Opera (MI) e presentano brevi aforismi che speriamo possano
offrire spunti di riflessione, in un periodo in cui abbiamo molto bisogno di
fermarci a pensare...
SCARCERANDA 2012 è disponibile in due formati e, per combattere la crisi,
mantiene inalterati i prezzi:
S (la piccola, cm 10 per 15) venduta a 11 euro (iva inclusa) oppure
XL (la grande, cm 16 per 24) venduta a 15 euro (iva inclusa)
L'agenda 2012, in distribuzione dall'inizio di novembre, è strutturata
con planning settimanale, annuale e rubrica, oltre ad alcune pagine per
accogliere le vostre annotazioni e la pagina per le password.
Per imprese, enti ed organizzazioni SCARCERANDA 2012 può essere
personalizzata inserendo una pagina di presentazione con testi, disegni, foto
e può essere una buona occasione per concretizzare le vostre scelte di
responsabilità sociale.
Anche quest'anno prosegue il nostro impegno per sostenere progetti di
cooperazione allo sviluppo: per ogni copia venduta 1 euro sarà destinato a
progetti di integrazione lavorativa di persone detenute nelle carceri del
Burundi.
Trovate Scarceranda in molti negozi del commercio equo e dai prossimi
giorni sarà acquistabile anche scrivendo direttamente alla nostra email.
Se siete interessati/e, o anche solo per avere maggiori informazioni,
potete chiamarci al numero 039660036 (Bottega della solidarietà di Vimercate
MB), scriverci all'indirizzo mail scarceranda@libero.it , visitare il sito
www.scarceranda.net , o anche venirci a trovare su Facebook.


SCARCERANDA 2012
l'agenda che ti libera dagli impegni

tel. 039 660036
scarceranda@libero.it
www.scarceranda.net
SCARCERANDA su Facebook

 

Print Friendly, PDF & Email

 


Martedi 15 novembre ore 20,30

Teatro Binario 7, Monza

Mario Calabrese

presenta

Cosa tiene accese le stelle
Il penultimo capitolo del suo libro è dedicato al nostro progetto poetico
I miei sogni son come conchiglie

Collana Bur Ragazzi RIZZOLI


La Presidente
Antonetta Carrabs

Associazione Culturale Umanitaria
Zeroconfini Onlus
via Dell'Annunciata, 27 20121 Milano
Tel 0229060790 Fax 0229060794 mobile 3313082175

 

 

Print Friendly, PDF & Email
SABATO 5 NOVEMBRE 2011
 
SCUOLA APERTA
incontro con la pedagogia Steineriana
 
 IL MELOGRANO            per bambini dai 2  ai 3 anni
 
 GIARDINO D'INFANZIA  per bambini dai 3 ai 6 anni
 
 
  SCUOLA  PRIMARIA
 
 Un pomeriggio dedicato a chi vuole visitare lo spazio del  "  nido il Melograno "  e  " l'asilo il Giardino d' Infanzia ".  Incontrare le maestre, conoscere le attività che si svolgono durante l'anno o avere informazioni sull'organizzazione.
 
Ci sarà la presentazione della " scuola primaria " con la visione dei lavori e quaderni degli allievi. Il percorso del piano di studi delle varie classi e lezioni dimostrative per fare esperienza diretta.
 
L'Associazione promuove l'apertura della scuola primaria e i genitori interessati a far nascere una realtà Steineriana in Monza e Brianza possono contattarci e partecipare al " GRUPPO STUDIO " per rafforzare lo spirito di avvio alla " NUOVA REALTA' ".
Al raggiungimento di 8 bambini per settembre 2012 potrà nascere la prima classe.
 
 
PROGRAMMA DEL POMERIGGIO
  
ORE 15.00-16.00    Presentazione a cura delle maestre del nido, del asilo della scuola primaria
                                "LA PEDAGOGIA WALDORF"
 
ORE 16.00-17.00    Teatrino da tavolo  "IL PASTORELLO "
                                 spettacolo per bambini tra i 3 e i 6 anni
 
ORE 17.00               Merenda biologica offerta dai genitori
 
ORE 17.00-18.00    Le maestre sono a disposizione per colloqui con i genitori
 
 
 TANTI CORDIALI SALUTI
 
Centro Studi Politeama Artiterapie onlus via Madonnina, 54 - 20039 Varedo telfax 0362.544477 info@cspartiterapie.it" >info@cspartiterapie.it - www.cspartiterapie.it
 

 

Print Friendly, PDF & Email

MWradio: sabato 5 novembre l’inaugurazione della nuova sede

Nel corso della giornata in programma un evento per i musicisti esordienti

  

Sabato 5 novembre alle ore 17.00 verrà inaugurata la nuova sede di MWradio in via Procaccini, 7 presso l’area dello Skatepark.

 Sempre nella giornata di sabato dalle ore 14.30 alle 17.00 nella nuova sede radiofonica avrà luogo il Campus Mei, un evento gratuito per dare l’opportunità a tutte le band del territorio di portare la loro demo e farla ascoltare e valutare da alcuni tra i più importanti operatori della scena indipendente italiana.

 Presenti al Campus Mei esperti musicali del calibro di:

-  Stefano Senardi, produttore discografico e senior consultant per conto di Sugarmusic, consulente di Puglia Sounds, Fondazione De Andre’, Ivano Fossati. Già presidente Polygram ha lavorato con Madonna, U2, Jovanotti, Battiato, Zucchero etc.

-  John Vignola, giornalista e critico musicale, conduce ogni mattina Twilight, su Radio2 e collabora con le riviste Vanity Fair, Audioreview e il Mucchio, dove cura le rubriche di cinema e libri.  

- Gian Carlo Onorato, uno dei principali cantautori indipendenti italiani, scrittore, produttore artistico dalla personalità poliedrica e forte di una poetica personale e inconfondibile, ha festeggiato con un Premio alla Carriera al Mei i 20 anni di attività. Artista monzese di nascita, ha dato vita nel corso degli anni ad un movimento musicale considerato uno dei più significativi della scena italiana.

- Enzo Onorato, musicista, produttore, fondatore e responsabile della Lilium Produzioni, etichetta seminale della scena indie, è promoter di Festival nazionali nonché responsabile de La Mantide Edizioni Musicali.

- Giordano Sangiorgi,  patron del  Mei, lo storico meeting degli Indipendenti, il più importante appuntamento della scena indie italiana, è presidente di AudioCoop, l’associazione delle piccole etichette discografiche indipendenti italiane e coordinatore degli Amici della Musica, un coordinamento di settore che raduna oltre 30 sigle. 

Il Campus Mei si inserisce all’interno dell’M³ - Monza, Musica e Mestieri. Un progetto realizzato nell'ambito di Giovani Energie in Comune, promosso dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall'Anci

(bando “Interventi a favore della produzione musicale giovanile indipendente”).

Per info e iscrizioni: Sportello Giovani.

Piazza Carducci- Monza. Tel. 039/2374426

Orari di apertura: martedì dalle ore 14.00 alle 18.00

giovedì dalle ore  13.00 alle 18.00.

giovani5@comune.monza.it  www.monzagiovani.it  www.comune.monza.it

Monza, 28 ottobre 2011

Ufficio Stampa del Comune di Monza

 

Print Friendly, PDF & Email

La Ghignata, festival d'Arte Leggera, rassegna internazionale di satira, umorismo e fumetto, è alla sua 17° edizione, da tre anni realizzata in collaborazione con il Comune di Monza e il sostegno della Provincia di Monza e Brianza.

Le due sezioni in cui è articolata la manifestazione, Satira e umorismo e Fumetto, hanno quest'anno come tema centrale la Scuola.

La sezione Satira e umorismo, con la mostra "La Scuola, speriamo che se la cava" e la rassegna libera "Un anno di ghignate" cresce ulteriormente, allargando la partecipazione a tutto il mondo, e registra l'adesione di autori di 30 Paesi.

Per l'inaugurazione di sabato 5 novembre, nella cornice della Galleria Civica di via Camperio 1 sono attesi come al solito numerosi autori italiani e - ospite speciale, con una rassegna personale - Altan, al quale sarà consegnato il riconoscimento La Ghignata d'Oro 2011 (assegnato per la terza volta, dopo quelli per Sergio Staino ed Enzo Lunari). L'autore trevisano, conosciuto in tutto il mondo, è famoso soprattutto per aver creato La Pimpa per il Corriere dei piccoli nel 1975 e, più o meno nello stesso periodo, l'emblematico operaio Cipputi.

Altan incontrerà i suoi lettori, grandi e piccini, sabato pomeriggio dalle ore 16.30 nella Galleria Civica.

La mostra degli umoristi sarà visitabile gratuitamente dal martedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19, e il sabato e la domenica sia al mattino, dalle ore 10 alle ore 12, sia al pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 19.

La sezione Fumetto, intitolata "C'era una volta la scuola", espone un'ampia documentazione sulla Scuola italiana dall'Ottocento a oggi attraverso le illustrazioni, i fumetti, la letteratura popolare, i sussidi scolastici e i media, e sarà ospitata negli spazi della Biblioteca San Gerardo di via Lecco 12.

Sono trascorsi 125 anni da quando, il 17 ottobre 1886, apparve nelle librerie la prima edizione di “Cuore”, l'opera più popolare di Edmondo De Amicis (1846-1908). Alla fine dell'anno aveva già battuto ogni record, con 41 edizioni e 18 richieste di traduzione in altre lingue. Le vendite si contavano a centinaia di migliaia di copie: 430.000 nel 1908, alla scomparsa di De Amicis, e un milione nel 1923...

La mostra parte da lontano, mostrando la raffigurazione della scuola da rarissime pubblicazioni per bambini della fine dell'Ottocento a Mafalda (in Italia nel 1968), passando per il Giornalino della Domenica di Vamba (dal 1906) e il Corriere dei Piccoli (dal 1908), fino a Charlie Brown e a Calvin & Hobbes (anni Settanta/Novanta). Personaggi noti e meno noti del fumetto, mescolati a pagelle d'epoca e libri di testo, anche illustrati da grandi artisti come Rino Albertarelli, Marino Guarguaglini, Enzo Lunari.

Giovedì 10 novembre, alle ore 10, nella sala incontri della Biblioteca, Luigi F. Bona, direttore del museo del fumetto di Milano, terrà un incontro sul tema "Ops, ma com'è nata la scuola?" - illustrazioni e fumetti raccontano i primi passi dell'istruzione pubblica in Italia - rivolto soprattutto a studenti e insegnanti.

Anche quest'anno sono programmate per le classi della scuola dell'obbligo otto mattinate di laboratori gratuiti sul fumetto, tenuti da autori professionisti nella Galleria Civica e nella Biblioteca San Gerardo.

Per informazioni:

Fondazione Franco Fossati, tel. 039 2622569

coordinamento: Rossella Orofino, cell. 328 9780663

www.museodelfumetto.it

www.ghignata.org

Ufficio Stampa:

Enrico Ercole, cell. 349 5422273

 

Print Friendly, PDF & Email

Gentile redazione, 

Le scriviamo per segnalare il progetto ISFAI, l'ente superiore di formazione per Aziende e Imprese nato nel 2009 come emanazione del Gruppo sanitario Policlinico di Monza grazie al background formativo sviluppatosi in oltre 15 anni di attività scientifica e clinico assistenziale, per svolgere attività di formazione in ambito sanitario e di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. 
 
ISFAI ha l'ambizione di aggiornare il concetto di formazione professionale estendendolo a tutte le categorie del mondo del lavoro, per area di competenza e in base alle esigenze singole. I corsi, in modalità interattive e già partiti dal 15 ottobre, si terranno presso l'Istituto Clinico Universitario di Verano Brianza, dove si trovano aule didattiche e un campus per gli studenti, e in parte presso una seconda importante sede operativa presso Novarello Villaggio Azzurro di Granozzo con Monticello in provincia di Novara. Si avvale di un Comitato Scientifico di altissimo livello che garantisce la qualità dei piani di studio valutando e ratificando ogni singola iniziativa, al fine di svolgere attività formativa per aziende ed imprese del territorio, in particolare nella provincia di Monza e Brianza. 
 
Le aree su cui si concentra la formazione 2011/2013 erogata da ISFAI sono: per l'azienda, ECM, socio-assistenziale e professionalizzante. In particolare in area sicurezza, ISFAI consente di conoscere le giuste dinamiche di rischio e il metodo esatto per prevenirle. Il progetto di ISFAI in tal senso offre al tessuto economico-produttivo una serie di interventi formativi e divulgativi volti a soddisfare i fabbisogni di conoscenza e di competenza professionale necessari per la qualificazione e la riqualificazione delle risorse umane in ambito di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro, nella prospettiva di assecondare la crescita, il potenziamento e la competitività delle imprese, nonché per favorire l'affermarsi di una occupazione di qualità. 
 
Vorrei.org rappresenta una delle fonti più autorevoli e seguite nella zona di Monza e Brianza, e l'iniziativa di ISFAI, di sicuro interesse per il territorio e in partnership con alcuni degli enti più accreditati in ambito di certificazione di conformità tra cui IMQ, potrebbe essere segnalata nelle vostre rubriche ("Salute", "attualità") come una reale opportunità di tutelare i nostri principi cardine, in chiave professionale e metodologica. E' possibile consultare la lista completa dei corsi, degli eventi e delle iniziative di ISFAI, sul sito web e via facebook: http://www.facebook.com/isfai.formazione
 
Con l'augurio di ricevere un riscontro positivo, 
Cordialmente
 
ISFAI| Press
www.isfai.it

 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)