Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

OPERA SAN FRANCESCO PER I POVERI TORNA IN PIAZZA
PER DONARE UN PASTO COMPLETO A CHI HA BISOGNO
Dopo il successo delle scorse due edizioni, Opera San Francesco per i Poveri dei Frati Minori
Cappuccini - OSF - tornerà in piazza il 14 / 15 maggio 2011, a Milano, Como, Lecco, Bergamo e nelle
nuove piazze di Brescia, Monza e Varese con IL PANE DI OSF, una iniziativa, sostenuta da Panem e
Kraft Foods, di sensibilizzazione e di raccolta fondi che ha come obiettivo quello di fare conoscere le
attività che l’associazione svolge in favore dei poveri e degli emarginati.
A fronte di una donazione minima di 5 euro, Opera San Francesco offrirà al pubblico il Pane di OSF,
una pagnottella speciale, che garantirà un pasto completo a un ospite della mensa di Opera San
Francesco.
La pagnottella è sfornata e donata appositamente per OSF da Panem, sponsor tecnico della
manifestazione.
Il Pane di OSF, simbolo di condivisione e solidarietà, è dedicato a Fra Cecilio, il frate cappuccino che,
nel convento di Viale Piave a Milano, seguendo i dettami di San Francesco diede vita ad OSF, un luogo
di aiuto per tutti coloro in cerca di conforto spirituale e di sostegno materiale.
Opera San Francesco per i Poveri offre gratuitamente, ogni giorno, 2300 pasti completi, 230 accessi
alle docce, 50 cambi d’abito e 140 visite mediche presso il suo poliambulatorio.
Grazie all’aiuto dei suoi volontari e al sostegno dei suoi donatori, OSF rappresenta una realtà
attraverso la quale chi si trova in gravi condizioni di disagio può rialzarsi e uscire dall’emarginazione
e dalla solitudine per ricostruirsi una dignità.
L’appuntamento è quindi
sabato 14 e domenica 15 maggio nelle piazze di
Milano, Como, Lecco, Bergamo, Brescia e Varese
per
“IL PANE DI OSF”.
Per conoscere le piazze si può consultare il sito www.operasanfrancesco.it
o telefonare al numero 02/77122400.

 

Print Friendly, PDF & Email

Sabato 14 maggio dalle 19 mostra, aperitivo e musica indiana live a cura di Aleimar.

Vi aspettiamo sabato 14 maggio, alle ore 19.00 presso

BABA YAGA - Via Lazzaretto, Vignate

per l'esposizione di foto "INDIA NEGLI OCCHI", accompagnata da happy hour e musica indiana dal vivo.

Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficienza.

mostra_foto_baba_2

 

Print Friendly, PDF & Email

UNIMI guarda il mondo attraverso la finestra del cinema documentario.


Docucity, rassegna internazionale e concorso di cinema documentario, conclude la consueta maratona annuale con una serie di proiezioni che si svolgeranno da mercoledì 11 a venerdì 13 maggio. Per tre pomeriggi e una serata, l’Università degli Studi di Milano ospiterà proiezioni gratuite aperte al pubblico.

La manifestazione avrà luogo nell’Aula Magna del Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano a Sesto San Giovanni, attrezzata come una moderna sala di proiezione.
La serata finale, invece, avrà luogo nella splendida cornice dello Spazio M.I.L., a Sesto S.Giovanni in via Granelli 1, venerdì 13 maggio dalle ore 21.00
Rassegna e festival si articolano intorno a un unico tema: la polis contemporanea, con le sue topografie in continua trasformazione e la ricchezza di emozioni e esperienze di coloro che la abitano.
Come lo scorso anno, i pomeriggi di Docucity saranno dedicati alla proiezione dei documentari finalisti della II edizione del Concorso.

Docucity/Concorso per film documentari

Il bando di concorso 2011 ha raccolto 74 film documentari. La prima selezione, effettuata da una commissione interna, ha selezionato 13 lavori, realizzati sia da esordienti che da professionisti, che saranno proiettati al pubblico durante le tre giornate.

La Giuria – composta da Maurizio Nichetti (Regista), Marie Pierre Duhamel (Critico Cinematografico), Ivelise Perniola (Docente di cinema - Università Roma 3), Luca Sanfilippo (General Counsel - Sky) e Agostino Zappia (Giornalista RAI) – sceglierà il vincitore, a cui assegnerà un primo premio del valore di €1.000, offerto dall’Istituto Confucio - UNIMI.

Una Giuria composta da studenti dell'Università di Milano – novità di quest’anno – assegnerà il premio del pubblico offerto da Nanook Media.

Docucity/finestre

A lato del concorso, verranno presentate due “finestre” su iniziative culturali affini:

Finestra 100autori. A cura di 100autori Lombardia: Presentazione delle attività dell’associazione nazionale di cineasti, con specifico riferimento all’attività della sezione milanese e lombarda, che offrirà una piccola panoramica del suo lavoro, attraverso ospiti iscritti all’associazione e sequenze filmiche selezionate, l’11 maggio dalle 17.30 alle 18.30.

Finestra Brasil Cinema Contemporanea: L'IBRIT, Istituto Brasile - Italia offrirà un'anticipazione del Festival del Cinema Brasiliano che si terrà presso il Cinema Gnomo dal 17 al 22 maggio 2011. La presentazione è prevista per il 12 maggio, dalle 17.30 alle 18.30.

Tutte le proiezioni sono a ingresso libero e si terranno presso il Polo di Mediazione Interculturale e comunicazione dell’Università degli Studi di Milano, piazza Montanelli 14, Sesto San Giovanni (Milano).


Programma in allegato e sul sito: www.docucity.unimi.it

 

Print Friendly, PDF & Email

In relazione al comunicato stampa diffuso oggi da Anas relativo al momentaneo fermo degli scavi per il tunnel di viale Lombardia nell’area di via Monte Ceneri interessata da presunto inquinamento da idrocarburi, interviene l’Assessore alla Viabilità Simone Villa.

Come Amministrazione Comunale abbiamo ancora una volta svolto il ruolo che ci compete, ovvero quello di controllare e pungolare le parti coinvolte. In questo caso abbiamo prontamente sollecitato il necessario sopralluogo, avvenuto oggi, di A.R.P.A. Lombardia e adesso siamo in attesa di quelle che saranno le prescrizioni che verranno deliberate dall’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente.

Ci pare di poter dire che i problemi sono di vecchia data e fortunatamente isolati a un’area ridotta. Fatta la necessaria verifica si potrà procedere in tempi rapidi a una bonifica della superficie interessata; il tutto senza compromettere i tempi stabiliti dal cronoprogramma. Non si tratta infatti di sottoservizi non censiti come era accaduto in passato ma di una situazione, tutto sommato, ordinaria.

Vigileremo comunque con molta attenzione per fare in modo che i lavori proseguano senza alcun ritardo e nel rispetto dei tempi di consegna previsti dell’opera”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Ancora una volta la maggioranza che governa Segrate dimostra quanto poco sia interessata al rispetto delle minime regole della democrazia. In questi giorni, infatti, viene finalmente portato all'approvazione del Consiglio comunale il bilancio preventivo e con esso il piano delle opere pubbliche.

Questo adempimento non è solo un fatto formale, ma è uno degli atti più importanti perché in buona sostanza determina tutte le attività che il Comune porterà avanti nel corso dell'anno.

Compito del Consiglio è quindi valutare che i soldi che il Comune prevede di introitare da qui al 2012 - magari con l'incremento delle tasse e delle imposte - siano coerenti con le attività e le opere che verranno messe in cantiere nello stesso periodo. Attività questa che abitualmente viene svolta prima nelle apposite commissioni e poi nella totalità del Consiglio comunale.

Non è quindi cosa da poco, perché si tratta di analizzare numeri, valutare la bontà delle attività proposte, verificare che tutto sia coerente con il programma che l'attuale amministrazione ha assicurato ai cittadini segratesi.

Ebbene: a fronte di tutto ciò, la Giunta Alessandrini che fa? Dopo diverse settimane di stallo, passate probabilmente a mettere d'accordo le diverse correnti presenti nelle forze politiche che la sostengono, nel giro di pochi giorni decide di chiudere la partita senza lasciare un tempo ragionevole ai membri del Consiglio di esaminare gli atti, valutare la documentazione, proporre eventuali emendamenti.

Qualche data, per essere chiari.

Il 28 aprile vengono convocati i consigli comunali del 5 e del 9 maggio per l'illustrazione e l'approvazione del bilancio e del piano delle opere pubbliche.

Il 2 maggio, dopo pesanti proteste da parte dei membri dell'opposizione, i due consigli vengono spostati al 9 e al 12 maggio. Il 5 maggio viene convocata la commissione bilancio per il 9 maggio, con tema "Bilancio di previsione 2011 – Bilancio di Previsione 2011/2013 – Relazione Previsionale e Programmatica 2011/2013". E l'analisi dei documenti? La valutazione della documentazione? La proposta di emendamenti?

Niente di tutto ciò: dalla maggioranza viene risposto che loro devono fare e governare e che il tempo delle chiacchiere è finito. A questo modo di fare, in pieno disprezzo di tutte le regole del normale governare, tutte le forze politiche che siedono sui banchi dell'opposizione rispondono con un "no" chiaro e forte.

"No" a chi tratta il Consiglio comunale come un inutile adempimento burocratico.
"No" a chi ritiene inutile il pensiero dei consiglieri comunali e con
essi il pensiero dei cittadini che li hanno eletti.

Per questo continueremo a lottare, oggi come nel futuro, perché i diritti della minoranza e dei migliaia di cittadini che essa rappresenta siano rispettati e difesi.

I partiti e le liste civiche di minoranza:
Insieme per Segrate
Italia dei Valori
Partito Democratico di Segrate
Segrate Nostra
Unione di Centro

 

Print Friendly, PDF & Email

Questi mesi sono sicuramente i più vantaggiosi per chi voglia installare dei pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica grazie alle tecnologie in continuo miglioramento e sempre più economiche e agli ultimi giorni utili per ricevere i benefici del conto energia.
Certo molti cittadini pur interessati sono titubanti, gli ostacoli non sembrano pochi: burocrazia e permessi, scelta del materiale da installare, molte e diverse offerte economiche, le incerte prospettive della politica energetica.
Per questi motivi il Gruppo Valle Nava sta raccogliendo i nominativi dei cittadini interessati per organizzare un Gruppo d’acquisto per il fotovoltaico e intraprendere insieme un percorso di conoscenza, confronto e condivisione sul tema. -
Perché il fotovoltaico?
Perché è una tecnologia compatibile con l’ambiente: la produzione di energia dal sole è pulita (non produce gas di scarico, residui e non consuma territorio) e funzionale (la corrente prodotta viene consumata in loco, senza perdite e costi per il trasporto).
Perché è una scelta economicamente vantaggiosa: con le attuali condizioni si può acquistare l’impianto praticamente a ‘costo zero’ e investire i propri risparmi ottenendo rendimenti costanti. Questo è possibile grazie al Conto Energia misura che per vent’anni garantisce un incentivo economico per ogni chilowattora di energia prodotta da fotovoltaico, anche se consumata in casa. -
Perché la forma del Gruppo d’acquisto? Perché mettendosi insieme è possibile creare una base comune di conoscenze su cui fare le scelte più opportune in relazione ai materiali da installare, alle modalità e alle condizione economiche. Insomma, creare un gruppo con cui confrontarsi, dividere perplessità durante il percorso e monitorare i risultati finali, abbattendo perdite di tempo e costi. -
La raccolta dei nominativi dei cittadini interessati è partita durante la manifestazione Naturalmente Brianza due settimane fa e ha già visto diverse adesioni. Il primo incontro del gruppo (incontro conoscitivo, gratuito e in alcun modo vincolante) sarà mercoledì 18 maggio 2011, ore 21, presso la sala civica di Cassina de’ Bracchi a Casatenovo (via Dante, lato opposto Osteria de’ Bracchi).
Per ulteriori informazioni e per iscriversi alla prima serata è necessario inviare il proprio nominativo a vallenava@gmail.com o chiamare il 349-05 23 851. Ovviamente il gruppo è aperto ai casatesi come a tutti i cittadini di altri comuni che sono interessati.
Vi aspettiamo, Gruppo Valle Nava
-
Blog: http://valledellanava.wordpress.com/
Mail: vallenava@gmail.com
Cell. 349-05 23 851
Cerca il Gruppo in Facebook!

 

Print Friendly, PDF & Email

Sulla questione passaggi a livello interviene direttamente il Sindaco Marco Mariani per chiarire la posizione dell’Amministrazione Comunale a seguito delle polemiche generate dai due incidenti mortali che si sono verificati alla fine della scorsa settimana nel giro di 48 ore sulla linea ferroviaria che attraversa la città.

In primo luogo – ricorda il Sindaco Mariani – va ricordato che si tratta di incauti attraversamenti da parte di due sfortunati pedoni che hanno disatteso i divieti con i risultati che purtroppo sappiamo.

Quella dei passaggi a livello è una questione vecchia della quale mi sono occupato fin dai tempi del mio primo mandato quando avevamo dato il via al sottopasso tra via Buonarroti e via Grassi. Nel 1997 mancava soltanto il progetto definitivo del sottopasso tra via Amati e via Bergamo mentre era già stato appaltato quello tra le vie Ovidio e Messa.

Oggi con il nuovo PGT prevediamo la realizzazione dei due sottopassi. Abbiamo già preso accordi con RFI per un tunnel ciclo pedonale in via Bergamo largo circa 5,5 metri per un costo complessivo di 3.6 milioni di euro. Il progetto e la gara d’appalto sono a cura di RFI. I lavori dovrebbero essere aggiudicati entro fine anno.

Come Comune abbiamo coinvolto l’Alsi per il necessario spostamento dei sottoservizi per i quali stiamo procedendo con l’approvazione degli atti amministrativi e il finanziamento delle opere per un totale di 700 mila euro. Intanto verranno installate delle griglie di protezione su entrambi i passaggi a livello nella speranza che la gente rispetti i divieti perché la vita vale ben più di mezz’ora di attesa”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Il progetto della summer school “Musica Viva!” proposto dal Corpo Musicale Santa Cecilia di Triuggio è alla seconda edizione. Dal suggestivo titolo “Dall’Oscurità alla Luce … Musica per comprendere e non dimenticare”, si avvale della sponsorizzazione di CANALI, patrocinato dalla Regione Lombardia – Cultura, della Provincia di Monza e Brianza e vede inoltre la collaborazione del Comune di Triuggio. La scuola inizierà mercoledì 15 Giugno e terminerà con la Prova generale del concerto giovedì 23 Giugno. Seguiranno i concerti che verranno eseguiti in luoghi caratteristici della nostra provincia.

La Direzione artistica del Progetto anche quest’anno è affidata al Maestro Armando Saldarini attualmente Graduate Assistant e Guest Conductor presso la St. Cloud State University, Minnesota (U.S.A.) che sarà coadiuvato dal Maestro Flavio Brunati e dal Maestro Mauro Ciccarese.

Le iscrizioni sono aperte fino al 20 maggio e si possono effettuare accedendo direttamente al sito www.summerwindband.org, inoltre vi potrete trovare il dettaglio del programma e i recapiti della segreteria.

La Summer school è rivolta a tutti i giovani fino ai 25 anni di età compiuti con una buona preparazione tecnico-strumentale. La Summer School si articolerà in una intensa settimana di lavoro dove si alterneranno prove di sezione e prove di insieme. Summer Wind Band è il nome della formazione del gruppo strumentale che nasce durante la settimana di lavoro, formato da elementi provenienti dalle diverse associazioni musicali presenti in Brianza e zone limitrofe.

Il coordinatore del progetto ci ha trasmesso l’apprezzamento che il progetto ha ricevuto sia in Regione che in Provincia, dove in particolare l’Assessore alla Cultura Enrico Elli si è mostrato positivamente impressionato dai risultati ottenuti nella scorsa edizione. Proprio con la Provincia di Monza e Brianza è allo studio la programmazione dei concerti che concluderanno i lavori della Summer School: nei giorni 24, 25, 28 e 29 giugno. In tal senso sono state messe a disposizione Ville prestigiose della Brianza, forse la Villa Reale di Monza. Il primo dei concerti è stato definito per venerdì 24 giugno alle ore 21,00 in Villa Jacini a Triuggio.

 

Print Friendly, PDF & Email

Al mattino lo sciopero con la Cgil, alle 21 si parla di acqua, nucleare e referendum con Mario Agostinelli, Ascrizzi, Cassanmagnago e Catena

Sarà un’intensa giornata quella di domani, venerdì 6 maggio, per Sinistra Ecologia Libertà di Monza e Brianza.

A partire dal sostegno allo sciopero generale della Cgil. “In mattinata – spiega infatti il coordinatore provinciale Daniele Cassanmagnago – saremo in corteo e in piazza a fianco delle lavoratrici e dei lavoratori, per combattere insieme a loro la disuguaglianza sociale, la precarietà, la crisi economica e produttiva, per la democrazia dentro e fuori i luoghi di lavoro, per uno stato sociale inclusivo, che dia un futuro ai giovani, senza dimenticare anziani e migranti”.

Nel pomeriggio Sel parteciperà all’iniziativa che si terrà sempre in piazza San Paolo con concerti di gruppi musicali della provincia e interventi sulle politiche giovanili da parte del costituendo coordinamento territoriale su questo tema, cui aderisce.

E infine, in serata, si farà promotrice di un dibattito sull’importanza dei referndum di giugno per la difesa dei beni comuni.

“La battaglia contro la privatizzazione dell’acqua – afferma Cassanmagnago – è una battaglia di civiltà, che vuole salvaguardare un diritto fondamentale per la vita sottraendolo a chi è già pronto a farne un business. Con tre sì i cittadini potranno finalmente sancire che l’acqua è di tutti e non si svende al mercato. Come ugualmente potranno esprimersi, con un altro sì, contro il progetto scellerato di riattivare in Italia un programma atomico per la realizzazione di nuove centrali, con una tecnologia costosissima e ormai sorpassata e con tutti i pericoli che ne potrebbero derivare per la salute e l’ambiente. In un Paese dove le energie rinnovabili hanno una potenzialità di sviluppo enorme. Il referendum è uno strumento straordinario di democrazia e Sinistra Ecologia Libertà è convintamente e fortemente impegnata per il superamento del quorum e la vittoria dei sì”.

Sull’argomento interverranno Mario Agostinelli, portavoce del contratto mondiale per l’energia e il clima, Vincenzo Ascrizzi, capogruppo comunale Sel Monza, lo stesso Cassanmagnago e Biagio Catena, portavoce provinciale del Comitato referendario per l’acqua pubblica e contro il nucleare.

L’appuntamento è per le 21 presso la Camera del Lavoro di Monza, in viale Premuda 17.

Monza, 5 maggio 2011

 

Print Friendly, PDF & Email

Marco Gotti octet & delleAli
150 ANNI SEMPRE VERDI
Marco Gotti, sax tenore, clarinetto e arrangiamenti
Lello Cassinotti, voce narrante
Giancarlo Porro, sax baritono e clarinetto
Umberto Marcandalli, tromba
Sergio Orlandi, tromba
Rudy Migliardi, trombone
Lorenzo Erra, pianoforte
Sandro Massazza, contrabbasso
Tony Arco, batteria

Intendiamo questa sera affermare, con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e con il Maestro Riccardo Muti, lo stretto legame tra il teatro d’opera, il Risorgimento e l’identità nazionale italiana, nell’opera di Giuseppe Verdi: “Sottolineiamo il ruolo del melodramma dell’Ottocento, quale s’incarnò nei capolavori verdiani e segnatamente nel Nabucco. Quella musica e quei testi rimangono nobili veicoli di trasmissione degli ideali del Risorgimento”. Intendiamo indicare il melodramma ed il teatro d’opera come elemento di diffusione della lingua italiana, primo fattore unificante della nazione, ma anche come fonte documentale per la storia del Risorgimento, attraverso il quale consentire agli italiani di riconoscersi nel patrimonio storico e culturale della nazione.
Non troverete l’opera di Verdi così come l’avete sempre ascoltata ma riconoscerete l’emozione di arie e romanze famose nell’interpretazione jazz; le parole che ascolterete non vi narreranno la storia del Risorgimento ma, con brani tratti da “Da Quarto al Volturno” di Giuseppe Cesare
Abba cercheranno di comunicare lo spirito rivoluzionario che infiammò i cuori dei giovani patrioti; con poesie tratte da “Ellis Island” di Robert Viscusi, nel dramma dell’emigrazione verso le Americhe, riaffermeranno la fatica, la forza, la dignità, la bellezza, nonostante tutto, dell’identità nazionale, di sentirsi italiani.

una produzione Sistema Bibliotecario Milano Est

7 SABATO - ore 21.30 - Teatro Trivulzio - piazza Risorgimento 19 - MELZO MI
ingresso libero

FARE     officina permanente del fare teatrale e performativo
condotto da Antonello Cassinotti

8 DOMENICA - Centro San Gerolamo - via Dozio 1 - VIMERCATE MB
orario: 10.00/13.00 – 14.30/18.30 (7 ore)
costo: 30 € (+ 20 € tessera associativa 2011)
iscrizione consigliata: 340 85 62 427 - laboratori@delleali.it


CONTAMINAZIONI 1011 rassegna di teatro di ricerca - visioni di teatro contemporaneo

delleAli
MONDO BIANCO teatro/radiodramma da Samuel Beckett
Nuova produzione
idea e regia delleAli
con Antonello Cassinotti e Giada Balestrini
suoni Luca De Marinis

20 VENERDÌ - 21 SABATO - 22 DOMENICA
ore 21.00 - TeatrOreno - via Madonna 14 - Oreno - VIMERCATE MB
posto unico 10 € (ridotto 8 €)

VOCIfonie     VOCIfonie      concerto per quasi voce sola a sud dell’anima
di e con ANTONELLO CASSINOTTI

26 GIOVEDÌ e 27 VENERDÌ - ore 20.45 - Teatro della Contraddizione, via della Braida 6 - MILANO
all'interno di FESTIVAL ExPolis: Le Città fuori dalla Città a cura di Marco Maria Linzi e Massimo Mazzone
ingresso €10,00


TAVOLA ROTONDA
EX-POLIS DEMOCRAZIA E INFRASTRUTTURE
28 SABATO - ore 15.00 - TRIENNALE - via Alemagna 6 - MILANO
con Abruzzese, Bonomi, Rullani, Codeluppi, Sacco, Torricelli.
a seguire performances nei giardini Antonello Cassinotti, Caporilli workshop, Llupi, Simo, Liver, Braga/Baumgartner, Nikolic “Beograd 25 Maggio”, Pirovano, Teatro della Contraddizione.



Rete Volontaria, GFCC Gruppo Famiglie Corte Crivelli, Aeris Cooperativa sociale, delleAli teatro
FABBRICANTI DI SOGNI       esito del laboratorio di teatro con i Centri Diurni per Disabili del territorio
condotto da Alessandra Anzaghi all'interno del progetto SI PUÒ ... FARE! rassegna itinerante primaverile di eventi culturali su disabilità, territorio e inclusione sociale

29 DOMENICA - ore 16.00 - TeatrOreno - via Madonna 14 - Oreno - VIMERCATE MB
ingresso libero
Walter Thompson
IN VIAGGIO #11

Walter Thompson
SOUNDPAINTING

evento speciale che vede il musicista americano Walter Thompson presentare per la prima volta in Italia il “Soundpainting, the art of live composing”, l’arte della composizione istantanea.
Dal 26 al 29 Maggio Walter Thompson dirigerà un laboratorio che culminerà la sera del 29 con il concerto nel cortile della biblioteca e che vedrà coinvolti musicisti provenienti da “Il Resto del Gruppo di
Melzo”, dalla Spio di Milano e da “Bassa definizione” di Lecco, tre gruppi che da anni si dedicano allo studio di questo linguaggio

29 DOMENICA - ore 21.30 - Cortile della Biblioteca civica, via F. Bianchi 18 - MELZO MI
all'interno di IN VIAGGIO  incontri musicali fra Jazz e musica improvvisata organizzata da delleAli e Comune di Melzo con la direzione artistica di Giancarlo Locatelli
ingresso libero


--
delleAli associazione culturale
sede legale - via Tornaghi 44 - 20062 Cassano d/A MI
sede operativa – via T. Scotti 26 – Oreno – 20059 Vimercate MB
tel/fax 039 638 93 64
cell 340 855 34 22
skype: delleali
info@delleali.it
www.delleali.it

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)