Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Facebook

 

  • Print Friendly, PDF & Email

    20160210 auto

    Auto senza guidatore, droni, India, Cina e l'Apple a Napoli. Segnali che stimolano l’immaginazione sul futuro della vita, del lavoro e sulla possibilità di contrastare gli effetti più dirompenti delle disuguaglianze

     

  • Print Friendly, PDF & Email

    20150321 liberaunlibro

    Il 28 e 29 marzo via al bookcrossing, che tradotto sta per “condivisione” o “passaggio” di libri. “Un momento di socializzazione e condivisione, che coinvolge tutti i luoghi della città. Speriamo soprattutto nella partecipazione dei più giovani e dei bambini con le loro famiglie”.

     

  • Print Friendly, PDF & Email

    logopedaleCambiapedale: Monza si muove e socializza sulle due ruote più ecologiche. Intervista a Davide Modano di CambiaMonza sul progetto che fa riscoprire il piacere di incontrarsi e chiacchierare pedalando.

     

  • Print Friendly, PDF & Email

    20150127 cag a

    Viaggio nei luoghi di incontro. Prima tappa. La vita nei Centri di aggregazione giovanile a Monza: il Pavoni e il Frassati

     

  • Print Friendly, PDF & Email

     facebook like thumb

     Pasquale Barbella ha un rapporto movimentato con il social network più affollato del pianeta. Bannato 3 volte — per errore o per “nudo” — ci racconta la sua storia di bandito recidivo.

     

  • Print Friendly, PDF & Email

    libri sparsi in ogni dove: il piacere di trovarne ovunque

    In via Bergamo social stret parte una nuova iniziativa. Da qualche giorno in molti negozi è possibile prendere e portare libri gratuitamente. L'idea di scambiare libri era partita mesi fa con una cassetta posizionata vicino al ponte. Le persone potevano utilizzarla per il bookcrossing. Il progetto è stato molto apprezzato e lo scambio di libri è andato avanti per alcuni mesi finchè la pioggia insistente e i vandali non hanno completamente distrutto la preziosa cassetta gialla. Dopo qualche mese di stallo è arrivata la soluzione: chiedere a tutti i negozianti della via di ospitare il libri in un posto caldo e asciutto e soprattutto protetto. Ci sembra bellissimo poter andare in lavanderia, in merceria, dal panettiere... a bere una birra o un calice di vino...a cercare un quadro, un incenso, un vestito e tornare a casa anche con un bel libro.

    Ogni negozio sulla vetrina o al suo interno ha un cartello che segnala l'iniziativa. Le persone posso prendere quello che desiderano e non restituirlo, ma possono anche portare direttamente sul posto tutti i libri che vogliono. Francesca Pontani e Silvia Bungaro che fanno parte della social street si sono occupate di contattare i negozianti e di dare i primi rifornimenti di libri, ma la voce finalmente comincia a girare e i cittadini ad attivarsi 

    librisocievoli

    A oggi questo l'elenco aggiornato di tutti i negozi di via bergamo che hanno aderito all'iniziativa libri gratis. 

    Andate a vedere, a cercare, a prendere libri e se volete portatene. I libri non vanno schedati, né restituiti, vanno e vengono.

    1Tramezzino.it : panini e catering

    2 Rani: oggetti orientali

    3 Oriente antico: mobili, artigianato, gioielli orientali 

    4 Bennedix: grafica e oggettistica di design 

    5 Centro estetico logi center 

    6 Panetteria GB street

    7 Lavanderia

    8 Ranocchio: gelateria 

    9 Turne: trattoria pub 

    10 Bhoeme: enoteca 

    11 Joist: bar

    12 Fili folli: merceria 

    L'idea è far girare più libri possibli, farli trovare nei contesti più strani, come sorprese che scatenino curiosità e sorriso. Ci piace far si che i cittadini si prendano a cuore una piccola ma potente iniziativa, che senza sforzi eccessivi, in qualche modo da vantaggio a molti.

    “ Dovremmo assistere e collaborare alla costruzione di un luogo fatto di atteggiamenti, di azioni e persino di patteggiamenti, che possano dare vita ad uno spazio che si modella progressivamente sulla base  della capacità di superare i problemi che ogni volta si presentano, spesso chiamando in causa nuovi interlocutori, si comincia così a creare uno spazio capace di estendersi e di arricchirsi attraverso il numero delle persone che entrano in gioco e che partecipano consapevolmente a questo itinerario di costruzione di uno spazio vissuto, in questo gioco i vincitori sono tutti” Michelucci

    Chiunque altro volesse aderire può segnalarlo sul gruppo: residenti via bergamo socievole social street o chiedendo l'amicizia facebook a snormale secondo, il profilo dell'associazione sociale Proiezione180

     

  • Print Friendly, PDF & Email

    20140920-facebook

    Facebook, con il suo “EdgeRank”, l’algoritmo che regola la rilevanza e il peso dei singoli contenuti, decide quali post mostrare all’utente a lui grati, attraenti e “seducenti” e quali invece oscurare.

     

  • Print Friendly, PDF & Email

    Il riccio ragazzotto di Facebook è l'ultimo arrivato nel club dei ricchissimi, proprio come Mario in quello dei fenomeni del calcio: entrambi sono convinti di aver capito tutto. Uno come si fa il campione, l’altro come si fa  marketing con la filantropia. I soldi sono soldi, ma lo stile è un’altra cosa.

    04112013 luca toni

     

  • Print Friendly, PDF & Email

    20121116 Amore SocialNetwork

    Dossier: L'amore (di questi tempi). I social network, tra esibizionismo e banalizzazione dei sentimenti. Creare relazioni con meno "dispendio" in tempo di crisi.

     

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)