Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

20090618-corteggiare

Tre serate, all’aperto, sotto le stelle, tra musica, poesia, festa e buon cibo.

Ancora una volta verso sud, dobbiamo guardare. Arriva nuovamente da Concorezzo un’iniziativa che riporta respiro in Brianza. Bella sin dal nome. Corteggiare. Tre serate, all’aperto, sotto le stelle, tra musica, poesia, festa e buon cibo. Lo dicevamo pochi giorni fa rispetto all’utilizzo ridondante della parola utile nella campagna elettorale di Daniele Nava, neo presidente di questa nostra provincia (quella di Lecco, ndr). Partiamo riconsiderando il significato di termini come utile e inutile, produttivo e improduttivo. Chiediamoci: utile per chi? Torniamo a dire che tante tra le cose oggi considerate improduttive, provocano piacere, sono belle e libere, fanno vivere meglio. In questo naufragio culturale diventa sempre più importante contrapporre un’idea di uomo a quella di numero, di scimmia, di carrierista rampante. E questo di Concorezzo, mi pare un primo passo, un romantico primo passo.

CORTEGGIARE

"ti corteggian liete
le nubi estive e i zeffiri sereni"

VENERDI' 12 GIUGNO  ore 21
letture da Florario di Alfredo Cattabiani
miti, leggende e simboli di fiori e piante
con Elisa Carnelli

SABATO 20 GIUGNO  ore 21
letture di racconti di Enrico Lupano
con Elisa Carnelli
accompagnamento musicale
di Maurizio De Virgilis

DOMENICA 28 GIUGNO  ore 21
concerto di tanghi strumentali
da Astor Piazzolla a Kurt Weill
Orchestra Decorati dell'Accademia Internazionale della Musica diretta dal maestro Francesco Grigolo
immagini
di Chiara Ciccocioppo

Programma

Hans Krasa, Brundibar, suite strumentale dall'opera.
Ouverture, canzone del lattaio, incantamento, canzone del nonnino, tema di
Brundibar, animali nella notte, Serenata, canzone della mamma, finale.
John Zorn, bith aneth, Tango.
Kurt Weill, Youkali Tango
Astor Piazzolla: Adios Nonino, Otoño, Inverno e Primavera Porteñas

Tre serate di letture, musica e immagini inaugureranno l’iniziativa CORTEGGIARE, ideata e curata da Marida Puricelli, che si terrà in giugno in Corte Nuova a Concorezzo.

Il cortile della corte farà da cornice all’iniziativa e nella prima serata, venerdì 12 giugno ore 21, sarà il protagonista: l’attrice Elisa Carnelli racconterà i miti, le leggende e i simboli di alcune piante e fiori del giardino della corte, attraverso le parole di Alfredo Cattabiani, studioso di storia delle religioni, simbolismo e tradizioni popolari.

Sabato 20 giugno ore 21, Elisa Carnelli animerà, accompagnata dal trombone di Maurizio De Virgilis, i protagonisti stralunati, a metà strada tra il comico e il surreale, dei racconti di Enrico Lupano.

Domenica 28 giugno ore 21, infine, serata dedicata al tango: l’Orchestra Decorati dell’Accademia Internazionale della Musica, diretta dal maestro Francesco Grigolo, eseguirà un concerto di tanghi strumentali da Astor Piazzola a Kurt Weill. Durante l’esecuzione saranno proiettate immagini di Chiara Ciccocioppo.

Tutte le serate sono a ingresso libero e al termine verranno offerti assaggi di prodotti cotti nel forno a legna della corte.

Elisa Carnelli
Laureata in Lingue e Letterature Straniere, diplomata alla Scuola di Teatro Arsenale di Milano, lavora come attrice con le compagnie Gianni e Cosetta Colla, Teatro Citta Murata, Teatro Agnelli di Torino, Ditta Gioco Fiaba, Anello di Moebius.Frequenta il Masterclass del Piccolo Teatro di Milano sotto la direzione del maestro Luca Ronconi; studia teatro e danza con C. Ronconi, , S. Sinigallia, W. Leonardi, L. Loris, M. Abbondanza, E. De Mello, D. Heitkamp.Affianca all’attività di attrice la conduzione di laboratori nelle scuole e con adulti. Attualmente studia Drammaterapia presso il Centro di Artiterapie di Lecco, e tiene laboratori con pazienti disabili e psichiatrici.

Orchestra Decorati
L’orchestra Decorati nasce nella primavera del 2005, in occasione di una collaborazione tra gli allievi e i docenti del Centro Educazione Musicale “Decorati” e la Civica Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi, entrambi facenti parte della Fondazione Civiche Scuole di Milano. Si trattava di eseguire le musiche della commedia “happy end”, di E. Hauptmann e B. Brecht, accompagnando gli allievi attori che, oltre a recitare, cantavano.Il particolare organico richiesto da Kurt Weill, composto da flauto, clarinetto, sax, trombe, trombone, bandoneon - fisarmonica e percussioni, esprimeva una gran parte delle classi di strumento presenti nel nostro centro, e apriva agli allievi  un’esperienza con un repertorio piacevole, storicamente vicino a noi, stimolante sia dal punto di vista culturale che sotto il profilo esecutivo.Da qui l’idea di proseguire l’esperienza di questo ensemble, lavorando principalmente sul repertorio del XX° secolo senza pregiudiziali di stile, con un particolare riguardo nell’elaborazione di arrangiamenti consapevoli della sonorità “moderna” che il peculiare organico esprime.

Orchestra Decorati, organico: Andrea Carminati e Alessandro Sesana, tromba,Elettra Cicognini, oboe, Eliana Rosciano fisarmonica, Federico De Zottis sax baritono, Leonora Zanotto, clarinetto, Massimo Izar sax soprano e contralto, Matteo Pennese, cornetta, Michele Ferrara trombone, Stefano Lazzari percussioni, Francesco Grigolo direzione.

Maurizio De Virgilis - Trombonista
Inizia gli studi musicali all’età di 10 anni presso la scuola di musica interna al Civico Corpo Bandistico S. Cecilia di Manerbio (BS), banda di cui entrerà a far parte nel 1994 nella sezione degli euphonium. Presto viene chiamato come supporto esterno da molti gruppi bandistici tra la provincia di Brescia, Mantova e Cremona. Nel 1995 entra a far parte dell’Incredixie Jazz Band, gruppo dixieland grazie al quale inizierà i suoi studi sul jazz. Partecipa a numerosi seminari con artisti di fama internazionale e avvia una proficua collaborazione con diverse big band tra cui la Jazzy Atmosphere Orchestra di Manerbio, all’interno della quale ha avuto la possibilità di suonare con Fabrizio Bosso, Gianni Basso ed Emilio Soana; la F&F Big Band di Asola (MN), con cui si è esibito a fianco del trombettista Franco Capiluppi, del clarinettista Mauro Negri e del pianista Stefano Caniato; e gli Swingers di Cremona.
Nel 2001 ha insegnato nella classe di trombone della scuola di musica di Manerbio e di Asola. Attualmente si sta dedicando a studi classici di perfezionamento, mentre si prepara a sostenere l’esame di diploma del conservatorio di Brescia.

Francesco Grigolo
Figlio di cantanti lirici, si è diplomato in tromba al Conservatorio "G. Verdi" di Milano, e ha conseguito il diploma di merito in musica barocca all'Accademia Chigiana di Siena. Ha poi completato i suoi studi alla Schola Cantorum di Basilea. E' insegnante di tromba, tromba naturale e musica d'insieme presso l'Accademia Internazionale della Musica di Milano. E' stato professore ospite della Pontificia Università Catolica del Chile. Insegnante di "musica nel teatro di animazione" presso la scuola "Fiando" di Milano. Collabora con la scuola di teatro "Paolo Grassi" di Milano.  Ha al suo attivo numerose registrazioni discografiche, sia come solista che come direttore. Si è esibito, come solista e direttore, in Europa e in America. E' stato direttore del Coro Hispano Americano di  Milano, della Capela Istumentalis Laudensis del Duomo di Lodi, ha diretto al Festival di Charleston negli Stati Uniti, al Festival dei due Mondi di Spoleto, all'Operà di Rouen, al Piccolo Teatro di Milano. Ha collaborato come strumentista e direttore con la compagnia marionettistica "Carlo Colla e figli" di Milano. E' direttore del Coro di Micene e dellEnsemble InCanto di Milano col quale, in collaborazione con l'orchestra barocca "Isabella Leonarda" di Novara sta completando la registrazione dell'opera musicale della suora orsolina Maria Xaveria Peruchona, compositrice del Diciasettesimo secolo.

Enrico Lupano
Vive a Torino, dove è nato il 4 marzo 1955. Laureato in Scienze Politiche all’Università di Torino, lavora come impiegato amministrativo nel settore bancario. Scrive racconti e romanzi brevi dal 1998.
Nel 2008 ha pubblicato "Pellediluna"  presso l'editore Il Filo.

 

 


Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)