Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

20130703-Suoni-Mobili

Al via la quarta edizione della rassegna musicale promossa e curata da Saul Beretta per Musicamorfosi, 25 giorni di musica da Monza a Merate

 

G

iunta alla sua quarta edizione, a partire da mercoledì 3 Luglio torna la rassegna musicale Suoni Mobili, curata da Saul Beretta e dallo staff di Musicamorfosi. La rassegna, che tocca varie zone del territorio brianzolo monzese e lecchese, in location classiche, ma anche nuove e suggestive, si caratterizza per un serio tentativo di porre al centro della scena la musica di qualità e la cultura musicale complessiva.

Abbiamo chiacchierato con Saul Beretta per approfondire alcuni importati aspetti organizzativi e culturali

Saul, innanzitutto vogliamo segnalare le informazioni organizzative utili a chi vuole partecipare?
Certo, sul sito www.suonimobili.it troverete le pagine per ogni singola serata, con indirizzo, evento, numero di telefono e mappa di Google. Sono pagine fruibili anche con il telefono cellulare o con smartphone, in modo che le persone possano arrivare senza difficoltà, anche nelle location più remote, come ad esempio all'agriturismo Costa nel mezzo del Parco del Curone per l'evento del 16 luglio.

Parliamo invece di obiettivi organizzativi e culturali, cosa vi aspettate dalla rassegna 2013?
Di sicuro di consolidare la presenza di quel pubblico che negli anni scorsi si è formato e consolidato e certamente di aumentarlo. Suoni Mobili si distende su un territorio vasto, ma coeso e facilmente raggiungibile in ogni suo punto. Tante località e un unico cartellone di proposte che spero incuriosiscano e invitino alla scoperta. Dal punto di vista organizzativo, ci confrontiamo costantemente con le varie pubbliche amministrazioni, enti privati e pubblici e sponsor e ciascuno di loro è interessato al successo della rassegna e alla sua massima diffusione e visibilità sul territorio. Da parte nostre l'impegno è grande e durante l'inverno ci siamo aggiudicati una serie di bandi con enti italiani o esteri (Cariplo, Istituto Francese di Cultura, Korea Foundation, ecc.)che ci permettono di sostenere il progetto e mantenerlo gratuito per gli spettatori e con livelli di finanziamento pubblico molto contenuti.

Attirare le persone della zona (ma non solo) ad un evento di questo genere? Si tratta di un evento che si basa fortemente sul concetto di cultura musicale, non un argomento così sensible per tutti.
Suoni Mobili punta a catturare nuovo pubblico e consolidare i suoi seguaci mixando proposte diverse tra loro, ma in modo coerente, alla ricerca di un percorso musicale che ciascuno può affinare e perseguire soggettivamente. Ci sono proposte più facili e proposte più difficili. Cerchiamo di raccontarle prima, attraverso il web e la nostra comunicazione (radio, Facebook, SoundCloud, Twitter, ecc.). La musica come le arti in genere è opportunità di incontro e di scoperta. Cerchiamo di offrire questa opportunità sul nostro territorio, abbinandola spesso e spessissimo con la scoperta o la fruizione di luoghi (naturalistici o architettonici) molto belli e affascinanti. Ci sono dei nomi in cartellone che hanno un loro pubblico e un loro seguito: ci sono nomi di grido del jazz italiano (Petrella, Aquino, Falzone), nomi sconosciuti forse ai più ma che nascondono grandissime sorprese come Ablaye Cissoko e Volker Goetze, che inseguo da almeno due anni: finalmente il loro ultimo album ha riscosso un grandissimo successo e questo li ha portati in Europa per un bel tour estivo, quindi ci ha permesso di avere le uniche date italiane del progetto. Chi li ascolterà rimarrà rapito. La fortuna dell'incontro magico spinge a cercare di ripetere la scoperta con altri artisti, alla fidelizzazione. Qualche volta il progetto che si ascolta incontra di più i nostri gusti, altre meno, dipende, ma la qualità di chi suona e la sua capacità di "dare" con la musica è certificata. Questa cura e passione con cui è fatto il palinsesto è la garanzia per il nostro pubblico che sa o piano piano scopre di essere dentro a un percorso tra luoghi e musica, tra scoperte e arricchimento. Lo dice anche la grafica del nostro libretto: più ricchi di emozioni. Ecco, così vorremmo attirare il nuovo pubblico offrendo un'opportunità di diventare più ricchi, dentro. Il percorso di crescita di Suoni Mobili ci fa dire oggi che sono tante le persone che hanno sperimentato e che si sono lasciate coinvolgere.

Perchè secondo voi è così complesso valorizzare la musica di qualità, escludendo il discorso "costi"?
Chi si imbatte nella qualità la riconosce in genere. Dal vivo, soprattutto. Philip Glass, che è una star del mondo musicale, a cavallo tra contemporaneo e pop, ma uno scarso pianista, ha annullato una tournèe che avrebbe fatto in duo con un violoncellista italiano, perchè alle date di riscaldamento ha capito che il pubblico andava in visibilio non per lui ma per l'altro, nonostante il pubblico venisse al concerto per lui! La musica, quella giusta, suonata bene, proposta bene, ti arriva addosso e ti dà una opportunità di muovere qualcosa dentro di te. Non per tutti ovviamente, dipende da molti fattori, ma l'opportunità c'è. Convincere i neofiti che vale la pena di provare, questa è la parte difficile, veramente difficile della questione che mi chiedi. Ma è necessario provare, provare e provare..

Un totale di 22 serate nell'arco di 25 giorni, da Monza a Casatenovo, da Lissone e Perego, per conservare le persone conquistate da questa rassegna negli anni scorsi e per completare il percorso, cercando di attrarre nuovi ascoltatori e far nascere il desiderio di ascoltare e vivere eventi di qualità.

Di seguito il programma della rassegna e le location

Ulteriori informazioni: www.suonimobili.it

 


Programma


mercoledì 3 luglio – Vincent Curtois - Casatenovo (LC), Villa Mariani

giovedì 4 luglio – Mediums - Monza (MB), Piazza Roma (Arengario)

venerdì 5 luglio – Spring Spring (Boom Boom) - Monza (MB), Piazza Roma (Arengario)

sabato 6 luglio – Giovanni Falzone Pianoless 4Tet - Monza (MB), Piazza Roma (Arengario)

lunedì 8 luglio – Armonica/1 - Casatenovo (LC), Chiesetta di S. Margherita

martedì 9 luglio – Armonica/2 - Casatenovo (LC), Chiesetta di S. Margherita

mercoledì 10 luglio – Big Bang (Paolo Tomelieri Big Band) - Monza (MB), Piazza Roma (Arengario)

venerdì 12 luglio – Tra Cielo e Terra (Arsene Duevi e Giovanni Falzone) - Lissone (MB), Piazza Libertà

sabato 13 luglio – Africa Misso - Lissone (MB), Piazza Libertà

domenica 14 luglio – Pop Harp - Cassago Brianza (LC), Parco Monumentale Rus Cassiciacum

lunedì 15 luglio – Tennis Songs - Sirtori (LC), Circolo Tennis Sirto

martedì 16 luglio – Tramonto in vigna con Griot (Volker Goetze) - Sirtori (LC), Azienda Agricola Tre Noci e Perego (LC), Agriturismo La Costa

mercoledì 17 luglio – Griot|1 (Ablaye Cissoko) - Bulciago (LC), Santuario dei Morti dell'Avello (a Bulciaghetto)

giovedì 18 luglio – Griot|2 (Ablaye Cissoko e Volker Goetze) - Casatenovo (LC), Villa Facchi

venerdì 19 luglio – Willow Songs (Naomi Berrill) - Merate (LC), Villa dei Cedri

sabato 20 luglio – Durkovic e i Fantasisti del Metrò - Missaglia (LC), vie del centro

domenica 21 luglio – aQustico (Luca Aquino e Carmine Ioanna) - Cremella (LC), Villa Del Bono

lunedì 22 luglio – Icaro (Luca Aquino) - Seveso (MB), Vilal Dho

mercoledì 24 luglio – Solo tu (Gianluca Petrella) - Sirtori (LC), Chiesina dell'Assunta

giovedì 25 luglio – Raymond Scott Music - Sirtori (LC), Parco di Villa Besana

venerdì 26 luglio – Tango per Due - Arcore (MB), Villa Borromeo

sabato 27 luglio – Grand Piano Mobile Silent DJ Night - Monticello Brianza (LC), Villa Greppi

 

 


Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)