Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

20141214-design-museum

Inaugurato domenica 14 dicembre 2014 con una ricca collezione di pezzi che hanno fatto la storia dello stile italiano. Il testo di presentazione della curatrice Silvana Annichiarico

 

Una collezione composta dagli artefatti che hanno fatto la storia del design italiano non è solo un insieme di oggetti. È un racconto, una trama, un luogo di addensamento della memoria.

In quegli oggetti - che hanno accompagnato la nostra vita quotidiana, e abitato le nostre case, e definito i nostri paesaggi domestici - è iscritta in fondo la storia di tutti noi. C'è la memoria di come eravamo, e c'è la visione di come siamo.

Gli oggetti esposti, tutti appartenenti alla Collezione Permanente del Triennale Design Museum di Milano, sono ordinati cronologicamente e suddivisi per decadi, in modo da rappresentare tutte le grandi fasi della storia italiana contemporanea: il dopoguerra e gli anni della ricostruzione; il boom economico; gli anni del conflitto sociale; gli anni del consumismo edonistico; infine il dif­ ficile travaglio alla ricerca di una nuova identità che ha caratterizzato l'ultimo decennio del secolo scorso e la vorticosa mutazione che nel nuovo millennio ha colpito anche il design con l'avvento dei new media e della rivo­luzione digitale.

Gli oggetti della Collezione sono riconducibili alle tipo­logie più disparate (dall'arredo alle luci, dalle sedute ai mobili per ufficio), ma rinviano tutti allo spirito del tempo, rispecchiano i sogni e i bisogni dell'epoca in cui sono stati progettati e realizzati. Inoltre risultano tutti imprescindibili, ciascuno a suo modo, per definire il sistema complessivo del design italiano, e il suo combinato composto di aziende e de­ signer, di industriali lungimiranti e di creativi geniali, di forme innovative e di funzioni risolutive.

Tanto la selezione quanto l'ordinamento hanno come obiettivo quello di rendere accessibile anche al grande pubblico, nel modo più semplice possibile, una delle più grandi storie della modernità italiana.

Tornare a Monza, e collocare nella prestigiosa sede della Villa Reale la propria Collezione Permanente, significa per il Triennale Design Museum non solo e non tanto un ritor­ no alle origini, nella città dove la Triennale nacque oltre 90 anni fa, ma un rilancio e un nuovo progetto.

L'auspicio è che la collezione possa diventare materia fertile di stimolo, di riflessione e di discussione, e che ser­ va a rinforzare e rilanciare il legame - anche simbolico - fra il territorio della Brianza e l'insieme di culture, pratiche e saperi che hanno fatto grande e unico il design italiano.

Silvana Annicchiarico
Direttore Triennale Design Museum

 

Le foto dell'inaugurazione scattate da Antonio Cornacchia

 

TRIENNALE DESIGN MUSEUM
La bellezza quotidiana
Un percorso nella Collezione Permanente del Design Italiano

Villa Reale di Monza
Inaugurazione 14 dicembre 2014, ore 11.30

A cura di Silvana Annicchiarico
Progetto allestimento di Michele De Lucchi

Villa Reale di Monza
viale Brianza 1, Monza

Orari
Martedì – Venerdì
10.00 - 18.00

Sabato, domenica e festivi
10.00 - 19.00

La biglietteria chiude un’ora prima.

Per raggiungere la Villa Reale di Monza è disponibile una navetta dalla stazione ferroviaria di Monza (via Turati).
Il servizio è gratuito ed è attivo tutti i giorni.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)