Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

20150218 Lab Redazione Mondo thumb

Sabato 21 febbraio una prima occasione per essere protagonisti della redazione monzese con gli occhi puntati sul mondo. E gli articoli saranno pubblicati sulla Rivista che Vorrei.

Una redazione locale che si occupi in maniera stabile dei temi dell’intercultura e dell’immigrazione in Brianza. Questo l’obiettivo del progetto promosso da Africa 70 in collaborazione con Arci Scuotivento e finanziato dalla Fondazione di Comunità Monza e Brianza. Sabato 21 febbraio alle 17.30 si terrà all’Arci Blob di Arcore la presentazione del corso gratuito sul tema Giornalismo e immigrazione, rivolto in particolare a ragazzi tra i 16 e i 25 anni, che inizierà il 20 marzo presso la sede di Arci Scuotivento e sarà preliminare alla costituzione della redazione stabile. A tenere il corso sarà il giornalista Daniele Biella. Durante la presentazione sarà possibile iscriversi e raccogliere ulteriori informazioni.

Come vengono affrontate sui media le tematiche dell'immigrazione? Quanto la ricerca del sensazionalismo deforma la realtà raccontata? Che spazio hanno sui media le conseguenze positive dell'immigrazione? Questi e altri temi verranno affrontati durante il corso, prima di passare alla fase esperienziale con la produzione dei primi contenuti, quali interviste, articoli, reportage. Nella rete del progetto compare anche La rivista che Vorrei, che in una sezione dedicata del sito ospiterà i frutti del lavori dei giovani che contibuiranno alla redazione.

20150218 Lab Redazione Mondo

Per accompagnare il gruppo di ragazzi verso la costituzione della redazione, è stato coinvolto un giornalista come Daniele Biella, che di questi temi si occupa ormai da tempo. Residente ad Arcore e firma della rivista online Vita.it, nel gennaio del 2014 Biella era stato coorganizzatore, con la sua associazione Paciamoci Onlus e l’Arci Scuotivento, di un’iniziativa sul tema che aveva chiamato a raccolta molti cittadini monzesi. Clandestino chi era stata una prima occasione di collaborazione che ha fatto emergere la necessità di tenere i riflettori puntati sul tema dell’immigrazione, ma anche sui risvolti positivi delle migrazioni, sulle storie di cui i cittadini immigrati sono portatori e sulle esperienze di accoglienza delle associazioni di volontariato che, numerose, offrono servizi, consulenze, ascolto.

Per maggiori informazioni, si può consultare la pagina dell'evento su Facebook oppure scrivere una mail.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)