Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20151010 fai 

Domenica 18 ottobre 2015 la delegazione monzese guida i visitatori nel sottopalco del Teatrino della Reggia di Monza, Il Guppo del Vimercatese ha scelto, fra l'altro, la Ghiacciaia di Villa Verri. Ma non solo...

 Riceviamo  e pubblichiamo

UPSIDE DOWN - Monza sotterranea

FAIMARATHON è una maratona culturale, un viaggio alla ricerca della bellezza che non siamo abituati a osservare: quella dei luoghi dove viviamo e di angoli delle nostre città spesso trascurati e poco conosciuti.

Promossa a livello nazionale dal FAI, Fondo Ambiente Italiano per domenica 18 ottobre (dalle 10 alle 18), FAIMARATHON è ideata e realizzata in partnership con Il Gioco del Lotto, legato al mondo dell’arte da oltre 500 anni.

Oltre 500 i luoghi aperti in 130 città in tutta Italia grazie a 3.500 volontari del FAI: questi i numeri di FAIMARATHON 2015, l’evento nazionale a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia” per la prima volta affidato ai giovani del FAI.

Domenica 18 ottobre FAIMARATHON sarà alla sua quarta edizione e quest’anno, grazie alla collaborazione del Comune, la città di Monza sarà una delle 130 tappe italiane.

Il Gruppo Giovani della Delegazione FAI Monza ha scelto il tema della città sotterranea e dei luoghi nascosti come filo conduttore della manifestazione.

A Monza sarà possibile scoprire luoghi poco conosciuti e  solitamente chiusi al  pubblico grazie alla collaborazione con il Consorzio Parco e Villa Reale. Il percorso si snoderà dal Sottopalco del Teatrino di Corte della Reggia di Monza, passerà per la Tana dell’Orso nei Giardini Reali fino ad arrivare alla Ghiacciaia e ai locali interrati della Villa Mirabello.

Nel Sottopalco del Teatrino della Villa Reale sono ancora presenti le macchine sceniche originali: le quattro coppie dei binari, i basamenti dei telai delle quinte e le ruote di pietra.

Sarà possibile ammirare uno spazio dotato di un’ottima qualità acustica che unisce l’equilibrio dell’architettura all’eleganza della decorazione; meritevole di attenzione anche il magnifico fondale raffigurante l’allegoria di Bacco giovane dipinto da Andrea Appiani.

Scopriremo la Tana dell’Orso, all’interno del giardino anglo-cinese progettato dal Piermarini alla fine del 700' su un’area di circa 40 ettari.

La visita proseguirà alla scoperta dei locali interrati e della ghiacciaia di Villa Mirabello, seicentesca dimora della famiglia Durini, realizzata probabilmente sui ruderi del castello della famiglia De Leyva.

UPSIDE DOWN - Biassono sotterranea

Il neonato Guppo FAI del Vimercatese ha scelto di raccontare tanti piccoli gioielli nascosti nel territorio del Comune di Biassono: la Ghiacciaia di Villa Verri, la Cisterna romana, la collezione di monete romane ospitate nel Museo Civico Carlo Verri, la Casa Croce Bossi, Cascina Costa Bassa e Cascina Costa Alta.

Grazie ai volontari FAI sarà possibile visitare la ghiacciaia di Villa Verri, appartenente all’antica dimora dei Conti Verri, composta da una cantina e da un vano per la conservazione del ghiaccio, nuovamente visibile dopo i recenti lavori di sistemazione del giardino.

Un altro tesoro nascosto si trova in località cascina Sant’Andrea; venuto alla luce nei primi anni settanta sarà una sorpresa tutta da scoprire. Si tratta dei resti di una villa romana: parte di un muro, una cisterna e la sua conduttura idraulica, frammenti di pavimentazione, ma soprattutto monete di epoca romana ritrovate al suo interno e oggi conservate presso il Museo Civico Carlo Verri.

Il cosiddetto Ripostiglio di Biassono è uno straordinario ritrovamento costituito da 2239 monete, di cui 2234 in Bronzo (Sesterzi e Dupondi) e 5 Antoniniani in argento coniati tra il 40 a.C. ca. e il 256 d.C., che copre tre secoli di storia romana da Ottaviano Augusto a Mariniana, consorte dell’Imperatore Valeriano.

FAIMARATHON farà inoltre scoprire anche altre architetture di grande valore storico-culturale come Casa Croce Bossi, Cascina Costa Bassa e Cascina Costa Alta.
Scaricando l’APP gratuita si potranno avere tutte le informazioni sulle tappe e gli itinerari.

PATROCINI.
FAIMARATHON è un'iniziativa organizzata in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Monza, del Consorzio Parco e Villa Reale, del Comune di Biassono ed è realizzata in collaborazione con il Museo Civico Carlo Verri e il GRAL, Gruppo Ricerche Archeostoriche del Lambro di Biassono.

FAI MARATHON a livello nazionale ha il patrocinio di: Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, RAI - segretariato sociale; il Media Partner e la RAI.

FAI MARATHON contribuisce alla campagna di raccolta fondi FAI Ricordiamoci di salvare l’Italia, finalizzata ai progetti di recupero e restauro della Fondazione, che permettono di salvare luoghi d’Italia altrimenti destinati all’incuria e all’abbandono.

ORGANIZZAZIONE.
La manifestazione si svolgerà dalle ore 10 alle ore 18 con ultima partenza alle ore 17.
Monza: partenze ogni 30 minuti a partire dalle ore 10 dal Teatrino della Villa Reale e da Villa Mirabello.
Biassono: partenze ogni 30 minuti a partire dalle ore 10 presso Villa Verri; durata: 1ora e trenta minuti. Ogni gruppo verrà accompagnato dai volontari FAI tra le diverse tappe previste.

Partecipazione.
È possibile prenotarsi online www.faimarathon.it o presso i banchetti FAI direttamente domenica 18 ottobre.
L’evento è gratuito. Agevolazioni per chi desidera iscriversi al FAI; gli iscritti al FAI avranno la precedenza. Maggiori informazioni e iscrizioni: www.faimarathon.it.

Per maggiori informazioni: Delegazione FAI Monza - delegazionefai.monza@fondoambiente.it.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)