Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

20151210 holmes

Un romanzo gustoso e dolcissimo e insieme profondo e meravigliosamente inquietante da cui è stato tratto anche l'omonimo film di Bill Condon

Nell'immaginario collettivo, di cui come poche altre figure è stato dominatore, Sherlock Holmes rappresenta la logica, la razionalità.

È fulgido esempio della bellezza del romanzo giallo che veicola un'idea di mondo: la fiducia che per quanto male, orrore, cattiveria e crudeltà ci possano essere la luce della ragione riuscirà ad illuminare le zone oscure e a riportare ordine dove è stato seminato il caos. Sono convinto che questo sia il tratto saliente e attraente di questo genere letterario.

Proprio per questo, a mio parere, il bel romanzo di Mitch Cullin sceglie proprio Mr Holmes per accompagnarci per mano, con una narrazione piacevolissima e diverse linee temporali che si intrecciano, di fronte ai grandi interrogativi dell'umanità, al significato ultimo della vita (e quindi della morte).

Di fronte alla domanda "perché questo uomo è morto?" Holmes saprebbe di certo dare risposte solide e illuminanti: l'arma del delitto, il movente, il colpevole, i classici chi, cosa, dove come è perché.

Ma di fronte alla domanda "Perché questo uomo è morto?", qual'è il senso, la ragione, il motivo per cui si muore, quale spiegazione potrà mai dare il celebre detective?

È questo è tanto più vero di fronte ad una morte inattesa, ingiusta e figlia non di perfidi calcoli di una mente maligna ma del semplice e quotidiano lavorio del Caso.

Un Holmes anziano si pone forse per la prima volta domande sul Senso, e le mette in relazione con un rapporto non nuovo ma non più asetticamente scientifico con la Natura, l'oceano, la campagna del Sussex, le proprietà naturali delle piante, l'ordinato lavoro delle api operaie ....

Un romanzo gustoso e dolcissimo e insieme profondo e meravigliosamente inquietante da cui è stato tratto anche l'omonimo film di Bill Condon con Ian McKellen e Laura Linney.

 mr holmes 01 2

Mitch Cullin, Mr Holmes, I neri di neri pozza, pagine 256, euro 16,50

 

Gli autori di Vorrei
Roberto Rampi
Author: Roberto Rampi

Roberto Rampi ha iniziato la sua attività culturale con l'associazione giovanile Fonendoscopio, organizzando per otto anni concerti, eventi e manifestazioni. Ne ha fatto un professione lavorando nel managment musicale, tra gli altri con Roberto Vecchioni e Eugenio Finardi, e nella comunicazione e valorizzazione dei beni culturali. Si è occupato di comunicazione istituzionale e politica. È studioso e appassionato di filosofia ermeneutica. Oggi in commissione cultura alla Camera dei Deputati per il Partito Democratico, è stato prima consigliere comunale, poi vicesindaco e assessore alle politiche culturali, partecipazione e politiche giovanili del Comune di Vimercate. È presidente del Sistema Bibliotecario Vimercatese. Per quattro anni è stato membro della segreteria regionale del PD Lombardo e prima di quella provinciale di Milano, poi di Monza e Brianza.

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)