Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 

L’ISA di Monza ringrazia i cittadini monzesi: 10.000 firme!

Sabato 24 Settembre studenti, professori, personale ata e genitori dell’I.I.S. Liceo Artistico Statale / Istituto d’Arte di Monza hanno dato vita ad una manifestazione come la città non vedeva da lungo tempo, con la quale hanno voluto informare i loro concittadini sul grave stato di degrado degli spazi indispensabili per la didattica, dichiarati inagibili a Luglio dopo oltre un decennio di colpevole assenza di manutenzione e la drammatica situazione conseguente alla mancanza di 8 aule.

Un affollato e vivace corteo è partito dalla sede dell’ISA in Villa Reale, ha attraversato le strade principali del centro di Monza, fermandosi a manifestare davanti al Comune e ha terminato la sua coloratissima marcia in piazza Carrobiolo e in piazza S.Paolo. Sono quindi iniziate le “Lezioni in Piazza”, tenute da alcuni professori della scuola e da alcuni prestigiosi ex-studenti dell’ISA, che si sono protratte per tutta la mattina sotto gli occhi curiosi e interessati dei passanti. Le iniziative artistiche sono continuate in San Paolo per tutto il pomeriggio con una mostra fotografica, trucchi e giochi per i bimbi, in un’atmosfera festosa e partecipata.

Intanto studenti, genitori e insegnanti raccoglievano nelle strade del centro e ai banchetti  la solidarietà dei Cittadini monzesi, che firmavano con convinzione l’appello rivolto al Sindaco di Monza e al Presidente della Provincia di Monza e Brianza per chiedere di ripristinare rapidamente l’agibilità nei locali dell’edificio “ex-Borsa”, senza i quali restano precarie e gravissime le condizioni di studio all’ISA, ottenendo una risposta sorprendente:

OLTRE 8000 FIRME RACCOLTE IN UNA SOLA GIORNATA ed altre 2000 arrivate a scuola in questi giorni!

 

Gli studenti, i docenti, il personale ata e i genitori dell’ISA-LAS ringraziano i cittadini monzesi e brianzoli per la grande solidarietà e il sostegno espresso .

Ricordiamo che nella sua ultra-quarantennale storia l’ISA si è distinta formando artisti e creativi di fama internazionale, giungendo a rappresentare un polo di attrazione scolastico che ha visto aumentare anche quest’anno le iscrizioni di studenti provenienti da tutte le provincie circostanti la Brianza e persino qualcuno dalla Svizzera fino a raggiungere gli attuali 852 iscritti.

Tutto questo, nonostante siano noti a tutti i progetti che vedono l’ISA ostacolo  agli interessi commerciali che vorrebbero occupare al più presto i prestigiosi spazi della Villa Reale attualmente utilizzati dalla scuola.

Ora sappiamo con certezza  che i Cittadini di Monza riconoscono il valore dell’ISA e la sua presenza nella Villa Reale come patrimonio comune ed eccellenza sul territorio!

In nome di questa consapevolezza consegneremo le firme ai destinatari dell’appello, cui abbiamo chiesto un incontro urgente, chiedendo al Sindaco di ascoltare la voce  dei Cittadini e al Presidente della Provincia di dimostrare che questa Istituzione è capace di rappresentare efficacemente, con fatti concreti, le istanze del territorio di cui è responsabile,

Naturalmente cominciando col trovare la collocazione provvisoria URGENTISSIMA sul territorio monzese PER LE aule che, a tre mesi dalla dichiarata inagibilità DELL’EX BORSA, e a tre settimane dall’ inizio dell’anno scolastico incredibilmente ancora ci mancano!

Monza, 28 settembre 2011

Gli studenti, i docenti, il personale ata e i genitori dell’ISA-LAS Monza

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)