Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

A Monza la Giunta Allevi ha deciso di tassare i cittadini più poveri

Le Organizzazioni Sindacali CGIL CISL UIL di Monza, insieme alle rispettive Categorie dei Pensionati, hanno appreso che la Giunta Allevi ha deciso di modificare la tassazione comunale sull’IRPEF a decorrere dal 2020. Saranno perciò aumentate le tasse a coloro che percepiscono un reddito tra 12.000 e 18.000 euro lordi annui.

E’ gravissimo che la Giunta e la maggioranza che la sostiene abbiano scelto di aumentare la tassazione ai cittadini con redditi bassi che, spesso, già faticano ad arrivare a fine mese. Si sta parlando di circa 12.000 persone che fino ad oggi non pagano l’addizionale comunale, a cui verrà imposto di pagare una tassa aggiuntiva che, in media, sarà di circa 135 euro all’anno a testa.

E’ gravissimo che tale scellerata decisione sia avvenuta senza rispondere alla richiesta formulata dalle Organizzazioni Sindacali di un confronto preventivo sulle scelte da assumere nel bilancio preventivo 2020.

CGIL CISL UIL di Monza ritengono necessario un incontro urgente con il Sindaco Dario Allevi per modificare una decisione sbagliata e socialmente ingiusta. CGIL CISL UIL di Monza chiederanno un confronto con tutti i Gruppi del Consiglio Comunale di Monza per impedire che la proposta della Giunta possa diventare effettiva.

Monza, 29 novembre 2019

Le Segreterie

CGIL                                        CISL                                    UIL

Walter Palvarini            Mirco Scaccabarozzi             Rina Delpero

SPI CGIL                                        FNP CISL                           UILP UIL

Pietro Albergoni                      Giorgio Galbusera                  Antonio Zurlo

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)