Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Coordinamento Comitati Monza - Consegnate più di 800 firme su sviluppo sostenibile e zero consumo di suolo

Il 27 ottobre il Coordinamento di Associazioni e Comitati di Monza ha spedito (via mail) la documentazione della raccolta firme “PROPOSTE PER MONZA: SVILUPPO SOSTENIBILE E ZERO CONSUMO DI SUOLO” al Sindaco, all’Assessore al territorio, ai Capigruppo Consiliari. Sono state raccolte 832 firme, di cui 694 tramite la versione online (change.org) e 138 in forma cartacea.

Nel testo della raccolta firme sono citate le seguenti proposte alla variante PGT: restauro di Villa e Parco alla loro vocazione originaria; bonifica delle aree inquinate; ampliamento del Parco Est Cave, creazione di un Parco periurbano; riqualificazione di aree dismesse con riduzione della destinazione residenziale favorendo altri usi (scuole, servizi, produttivi, aree verdi); potenziamento della rete ciclabile; modifica partecipata del tracciato della metropolitana M5 a servizio della parte occidentale. Inoltre si ribadisce l’urgenza e la necessità di un provvedimento di salvaguardia su tutte le aree libere, per evitare ulteriore cementificazione di aree verdi ed agricole, sino all’approvazione di una Variante PGT a Zero consumo di suolo.

A proposito della necessità di fermare il consumo di suolo, è bene ricordare che tale strategia è anche contenuta anche nella Dichiarazione per l’adattamento climatico delle Green City che al punto 7 (Ridurre la vulnerabilità e i rischi delle precipitazioni molto intense) recita: “Fermare l’impermeabilizzazione e il consumo di nuovo suolo e aumentare gli interventi di de-impermeabilizzazione delle pavimentazioni. Le reti e le infrastrutture verdi hanno grande importanza sia come moderatore microclimatico, sia per assorbire e trattenere maggiori quantità di acque piovane…”. Visto che il 30 luglio 2019 è stata approvata dalla Giunta l’adesione di Monza alla suddetta Dichiarazione (manifesto del «Green City Network») è doveroso da parte dell’Amministrazione Comunale attuare i 10 punti in essa contenuti, tra cui il punto 7 sopracitato.

Infine il Coordinamento ringrazia i firmatari ed invita altre forze civiche di Monza (cittadini, comitati, associazioni) che fossero interessate, a collaborare per portare avanti le suddette proposte con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita nella nostra città.

Il Coordinamento di Associazioni e Comitati di Monza

Legambiente Circolo di Monza, CCR Gruppo ambiente e territorio, Comitato Parco di Monza A. Cederna, Comitato Bastacemento, Comitato via Boito-Monteverdi, Comitato via della Blandoria, Comitato Triante, Comitato quartiere S. Albino, Comitato quartiere San Donato, Comitato quartiere San Carlo e San Giuseppe, Comitato Buon Pastore.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)