Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

Al via la 30° edizione della mostra "Le immagini della fantasia". Nel Palazzo dell'Arengario fino al 24 marzo esposte le opere di oltre cento illustratori.

 

Monza, 18 febbraio 2013 - Verrà inaugurata a Monza il 23 febbraio alle 17.30, presso il Palazzo dell’Arengario, la trentesima edizione della mostra Le immagini della fantasia, che rimarrà allestita fino al 24 marzo. Esporranno le loro opere più di 100 illustratori provenienti da numerosi paesi, oltre a 50 allievi della Scuola Internazionale d’Illustrazione, che ha sede a Sàrmede, in provincia di Treviso. La sezione tematica sarà quest’anno dedicata alle “Fiabe dalla Russia” e in particolare alla volubile strega Baba Jaga, che nella sua casa gira su zampe di gallina, mentre ospite d’onore sarà uno dei grandi maestri dell’illustrazione, Roberto Innocenti, vincitore nel 2008 del prestigioso Andersen Award. La rassegna è stata presentata oggi alla stampa alla presenza del sindaco Roberto Scanagatti.

Numerose le attività collaterali in programma: sotto i portici dell’Arengario e alla Biblioteca San Gerardo “Illustrarte fuori e dentro”, una serie di installazioni a cura degli allievi del Liceo Preziosissimo Sangue e del Liceo Artistico/Istituto Statale d’Arte (IIS) di Monza. A Palazzo Ghirlanda Silva di Brugherio, invece, dal 2 al 24 marzo, sarà presente un’esposizione degli allievi della Scuola di Sàrmede, mentre sempre a Brugherio, in biblioteca, verrà allestita una mostra con le illustrazioni dei partecipanti ai corsi estivi della scuola Internazionale d’Illustrazione.

“Il nostro territorio si prepara ad accogliere correnti di fermento culturale tanto nazionali, quanto internazionali – dichiara l’assessore alla Cultura Francesca Dell’Aquila – Le opere in mostra sono più di 350: si tratta di una selezione accurata ma generosa, rappresentativa dell’intero panorama artistico inerente al mondo dell’illustrazione relativa ai testi scritti. Un settore importante, perché in grado di condurre grandi e piccoli alla scoperta di quel fantastico mondo costituito da immagini e parole che è il libro ”.

“Non possono che arrivare da tutto il mondo delle illustrazioni che riguardano la fiaba, un genere universale, detentore di un sapere antico quanto il mondo – aggiunge l’assessore all’istruzione Rosario Montalbano. La fiaba rappresenta un genere letterario che non appartiene a nessuno, proprio perché appartiene a tutti, non possiede né confini né lingua: per questo motivo può essere apprezzato sia dai bambini sia dagli adulti”.

I lavori esposti saranno numerati e i visitatori potranno esprimere la loro preferenza. Per le scuole saranno organizzate visite guidate a cura dei bibliotecari del Sistema Urbano di Monza. “La scorsa edizione è stata visitata da circa 9mila persone – spiega il responsabile del sistema bibliotecario cittadino Giustino Pasciuti – Gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado presenti nel nostro territorio hanno sempre partecipato alla rassegna e anche adesso, prima ancora dell’inaugurazione, sono tantissime le visite già prenotate”.

Le Biblioteche di Monza e della Provincia di Monza e Brianza hanno inoltre organizzato un pacchetto di attività comuni per presentare la mostra anche nelle diverse realtà locali. Ci saranno incontri di narrazione e letture animate, giochi con le stesse immagini visibili nelle sedi espositive, laboratori manipolativi che stimolano la curiosità e la scoperta del mondo degli albi illustrati. La manifestazione è sostenuta dal Credito Bergamasco.

Per informazioni: biblioteche.promozione@comune.monza.it - 039.386984

 Ufficio stampa del Comune di Monza

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)