Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Nasce lo «Sportello digitale», attività di consulenza gratuita per aziende e professionisti

Uno «Sportello digitale» in grado di assistere gratuitamente aziende, artigiani e professionisti del territorio nell’utilizzo di strumenti digitali a supporto del proprio business. L’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto di sportello di consulenza digitale quale attività di supporto per lo sviluppo del servizio Match Point Coworking, ospitato nello spazio coworking attivo presso la sede comunale di via Ferrucci 15. Il progetto sarà curato da Spazio Giovani Onlus, affidataria dell’appalto per la gestione dei servizi connessi alle attività comunali per i giovani per il periodo gennaio 2018/agosto 2020, nel cui ambito di competenza rientra la gestione dello Sportello lavoro “Match point” e dello spazio Coworking. Lo “Sportello digitale” sarà aperto 2 ore alla settimana – sabato mattina, dalle 10 alle 12, a partire dall’inizio del 2019 – e sarà rivolto a giovani e adulti interessati ad un uso professionale della comunicazione digitale. Lo sportello sarà gestito da un volontario di Spazio Giovani ed esperto di comunicazione digitale. L’obbiettivo è quello di esaminare la situazione presentata dagli utenti, proponendo una “ricetta digitale” che risponda alle criticità emerse; vi sarà poi la possibilità di ricevere opuscoli informativi, dando poi un appuntamento entro due mesi per una verifica della situazione. “Lo Sportello digitale si rivolge, dunque, ad una larghissima fetta di imprenditori, artigiani e liberi professionisti - dichiara Alessia Tremolada, assessore alle Politiche giovanili - nell’ottica di promuovere una corretta alfabetizzazione digitale di professionisti e piccole aziende. Infatti, il rischio che corriamo è che la difficoltà di utilizzo e la diffidenza verso i media digitali abbia conseguenze sempre più serie sul tessuto imprenditoriale del nostro territorio, aumentando il gap digitale con la media europea”. L’iniziativa si pone quindi come obbiettivo quello di fornire supporto e assistenza ai giovani imprenditori lissonesi nella delicata fase di passaggio generazionale delle piccole e medie imprese a conduzione familiare del territorio, al fine di favorire e preservare la continuità delle realtà esistenti. Il dato di partenza, rilevato nel 2015, è la motivazione per la costituzione dello Sportello digitale che già in altre zone della Lombardia e dell’Italia ha avuto modo di svilupparsi. La comunicazione digitale delle piccole aziende italiane ancor oggi appare molto arretrata: una azienda su 4 non ha un sito web ed il dato sale a una su tre se ci si concentra su piccole aziende. Tuttavia, molte piccole aziende hanno coscienza di possibili vantaggi nell’uso del digitale, hanno pensato ad avviare un e-Commerce e vorrebbero saperne di più, ma non conoscono i costi e le modalità, e non sanno a chi rivolgersi per capire se è fattibile per il proprio business. In riferimento allo spazio Coworking, l’Amministrazione Comunale ha confermato anche per il 2019 l’affiliazione dello spazio Coworking alle rete Cowo – Coworking Network.

Lissone, 27 Dicembre 2018