Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Elezioni RSU ST Microelectronics di Agrate Brianza, buona tenuta della Fiom Cgil

Si è svolto lo scrutinio delle elezioni RSU in STmicroelectronics di Agrate Brianza che ha visto una buona tenuta della Fiom Cgil in un quadro di netta affermazione delle liste dei sindacati confederali. Fim Fiom e Uilm hanno raccolto quasi il 75% delle preferenze degli operai e degli impiegati del sito che con il loro voto hanno di fatto confermato il buon lavoro unitario svolto in questi mesi. Buono anche il risultato ottenuto dalla FIOM-CGIL che nonostante la presenza delle liste USB, in cui si erano candidati tanti ex delegati Fiom, riesce a confermarsi come saldamente il secondo sindacato all'interno di St Microelectronics di Agrate brianza a poche decine di voti dalla Fim Cisl. "Siamo soddisfatti, dell'esito del voto" sottolinea Pietro Occhiuto, Segretario generale della Fiom di Monza e Brianza, "che non era per nulla scontato, anche alla luce di una campagna elettorale dell'USB totalmente all'insegna della continua denigrazione della Fiom e dei suoi candidati". "E' importante - prosegue Occhiuto - che i lavoratori siano andati in massa a votare ed è altrettanto importante che con il loro voto abbiano valorizzato il buon lavoro fatto unitariamente negli ultimi mesi con la sottoscrizione del contratto integrativo aziendale che viene messo in salvo dai folli propositi espressi da Usb di volerne fare carta straccia ". "Chi voleva dare una spallata alla Fiom non ci è riuscito" conclude Occhiuto.