Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

DUET NOT A DUEL

dal barocco al jazz per due flauti soli

Giorgio Matteoli – flauto dolce (Italia)

Marko Zupan – flauto traverso (Slovenia)

domenica 11 novembre, ore 17 / presso la sala di Arci Scuotivento Monza

via Monte Grappa 4 b / Monza

Brianza Classica incontra l’Arci Scuotivento di Monza per una sfida musicale all’ultimo fiato: flauto dolce vs flauto traverso. Protagonisti del confronto il direttore artistico di Brianza Classica, Giorgio Matteoli, alle prese con il flauto dolce, e il musicista sloveno Marko Zupan, al flauto traverso. In programma, un repertorio cross-over che spazia dal barocco al jazz.

Il flauto dolce, a lungo relegato a ruolo di balocco nella scuola media, ha origini nobilissime ed una letteratura che lo fece protagonista della musica per strumenti a fiato, dal Cinquecento fino alle prime due decadi del Settecento. L’apertura delle grandi sale da concerto, l’avvento del nuovo stile Romantico, e dunque la richiesta di una maggiore duttilità dinamica, ne decretarono la definitiva sostituzione con il suo (oggi “metallico”) nemico storico: il flauto traverso. L’incontro-scontro tra questi due strumenti e tra due amici musicisti di nazionalità diversa si trasforma in un concerto-duetto cross-over che ripercorre, dal primo Seicento passando per la musica di Bach e Mozart, fino alle improvvisazioni del Jazz, almeno quattro secoli di grande musica. In programma: duetti per due flauti, trascrizioni di celebri brani e “a solo" di Van Eyck, Bach, Telemann, Mozart ed improvvisazioni jazz. Come sintesi tra due mondi apparentemente inconciliabili, al termine del concerto, Bach verrà suonato in salsa jazz seguendo la pratica assolutamente storica delle “notes inégales” tipico della musica francese tra Sei e Settecento. Un effetto del tutto affine allo “skating” del jazz che, oltre alla comune propensione all’arte di “improvvisare", rivelerà l’inaspettato legame tra la musica barocca e quella contemporanea, con tutto lo “Swing” di cui - ancora oggi - la cosiddetta “musica antica” è capace.

Concerto ad ingresso gratuito con prenotazione consigliata sul sito www.brianzaclassica.it. Le prenotazioni si aprono il lunedì e si chiudono il giorno prima del concerto, salvo esaurimento dei posti disponibili: in quest’occasione le prenotazioni online si apriranno lunedì 5 novembre. Sono garantiti posti nelle prime file per i Sostenitori e posti a sedere per i Residenti di Monza, previa prenotazione telefonica al numero 339 8862993 o via email: info@brianzaclassica.it

Per chiunque è possibile presentarsi il giorno stesso dello spettacolo e usufruire di eventuali posti residui. Tutte le prenotazioni sono garantite fino a 15 minuti dall’orario d’inizio.

I MUSICISTI:

GIORGIO MATTEOLI è flautista, violoncellista e direttore d’orchestra. E’ direttore artistico del Festival Brianza Classica, membro fondatore del Quartetto d’archi “The Palm Court Quartet” (con repertorio cross-over) nonchè direttore-solista dell’ensemble barocco “Festa Rustica”, tra i più accreditati gruppi vocali-strumentali su copie di strumenti antichi della scena nazionale ed internazionale. E’ docente di ruolo di flauto dolce e musica d’insieme per strumenti antichi presso il conservatorio Cherubini di Firenze. (www.giorgiomatteoli.com)

MARKO ZUPAN è un flautista sloveno. Dopo il diploma all’Accademia di musica di Ljubljana con il prof. Matej Zupan, Marko Zupan si è perfezionato a Parigi (presso ENMP “Alfred Cortot”) e al “Mozarteum” di Salisburgo con la celebre flautista slovena Irena Grafenauer. Durante il percorso di studi, ha vinto numerosi premi in competizioni nazionali ed internazionali. Ha suonato in importanti orchestre (Berliner Symphoniker, German National Orchestra, Mozart Sinfonietta Salzburg et cetera) ed ha partecipato a diversi festival in tutto il mondo. Dal 2010 è professore all’Accademia di musica di Split in Croazia. E’ fondatore e direttore artistico del Festival Internazionale di Musica “Ursus” in Slovenia. (www.festivalursus.com)

Brianza Classica è un progetto di Early Music Italia. Gode del patrocinio del Consiglio della Regione Lombardia, della Provincia di Lecco, della Provincia di Monza e Brianza e del Touring Club Italiano. Ha inoltre il sostegno di Banca Popolare di Sondrio, della Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus, della Fondazione della Comunità Monza e Brianza Onlus, di FNP Cisl Pensionati Monza Brianza Lecco e di Unione Fiduciaria S.p.A.

Pianoforti Riva è sponsor tecnico.

Il programma aggiornato dei concerti, gli approfondimenti e le schede degli artisti sono presenti sul sito web www.brianzaclassica.it

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)