Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Le scuole di Monza pronte al suono della prima campanella

in dirittura d’arrivo i lavori di manutenzione negli edifici scolastici

realizzati nei mesi estivi per circa 3.400.000 euro

Monza, 11 settembre 2018. Alla vigilia della riapertura delle scuole per l’anno scolastico 2018/2019, è tempo di bilanci in Comune per i numerosi cantieri avviati nei mesi estivi nei vari plessi.

Sui 37 edifici scolastici in città ben 16 sono stati interessati da lavori per un totale di circa 3.400.000 euro, comprensivi anche delle opere di adeguamento degli spogliatoi eseguite nel centro sportivo Forti e Liberi, della manutenzione della copertura al Palazzetto dello Sport, e dei lavori agli impianti di climatizzazione al CDD Gallarana e nella sala lettura NEI.

I lavori. La maggior parte degli interventi sul patrimonio scolastico ha contemplato opere strutturali necessarie per la certificazione statica, tra cui il consolidamento e il rinforzo dei solai; opere di adeguamento per la certificazione antincendio tra cui la sostituzione di porte, pavimenti e controsoffitti; il rifacimento di pavimentazioni esterne e tubazioni per lo smaltimento delle acque; il rifacimento di coperture e/o risanamenti conservativi e la sostituzione di serramenti ad alta efficienza energetica; la sistemazione di uscite di sicurezza e vie di fuga; l’abbattimento di barriere architettoniche; l’adeguamento degli impianti anche secondo la normativa antincendio; il ripristino di facciate; il rifacimento della pavimentazione in alcune palestre e la riqualificazione dei servizi igienici.

Gli accordi quadro. Dopo questi interventi, non più rinviabili, il Comune stipulerà accordi quadro attraverso quattro differenti lotti di appalti: edile, idraulico, elettrico, fabbro per meglio programmare gli interventi di manutenzione necessari, secondo ordini di priorità e assicurando un pronto intervento.  

“Durante l’estate abbiamo concentrato un buon numero di interventi - spiega il Sindaco Dario Allevi con l’obiettivo di ridurre i ritardi accumulati negli ultimi anni e per rendere più accoglienti le nostre scuole in vista dell’apertura dell’anno scolastico. Abbiamo dato priorità agli interventi che da tempo attendevano di essere finanziati, in collaborazione con i dirigenti scolastici”. “Il prossimo step – aggiunge Simone Villa, Assessore al Patrimonio e Lavori Pubblici – è riuscire ad intercettare le risorse necessarie a riammodernare il nostro patrimonio scolastico, a volte vetusto, con interventi di riqualificazione complessivi, in grado di incidere anche dal punto di vista ambientale e del risparmio energetico”.

 Tutti gli studenti della città di Monza. Nella nostra città si appresta ad iniziare il nuovo anno scolastico una popolazione studentesca di 24941 alunni, iscritti nelle scuole statali, comunali e paritarie: 3356 sono iscritti alla scuola dell’infanzia; 6423 alla primaria, 4048 alla scuola secondaria di primo grado e 11114 alla scuola secondaria di secondo grado.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)