Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Vogliono eliminare il casello di Agrate sulla Tangenziale Est? Benissimo. Ma è dal 2009 che i cittadini chiedono di togliere anche la barriera Monza-Sesto sulla A52 Nord Appello al presidente della Regione Attilio Fontana

Si parla molto in questi giorni dell’eliminazione della barriera di Agrate sulla Tangenziale Est, ma ci si dimentica della Barriera di Monza/Sesto sulla Tangenziale Nord. Se ne dimenticano soprattutto i nostri politici in Regione. Costruito nel 1994, è dal 2009 che gli enti pubblici promettono di togliere quel casello, messi più volte di fronte alla protesta dei pendolari, dei sindaci e dei residenti di una vasta zona. La barriera era stata creata con lo scopo pubblicamente dichiarato di “contribuire temporaneamente a coprire i costi di realizzazione della A52, per poi essere eliminata (Filippo Penati, presidente Provincia di Milano, maggiore azionista di Serravalle Autostrade Spa, 2009)”. Ma dal ’94 a oggi è ancora lì e intanto i pedaggi sono stati ripetutamente aumentati, l’ultima volta nel gennaio scorso, tra mille proteste. La barriera di Monza/Sesto sulla A52 è inefficiente e perennemente ingolfata nelle ore feriali di punta. Ma soprattutto è causa di traffico e inquinamento, perché molti automobilisti fanno percorsi alternativi per evitare il pedaggio, entrando e uscendo allo svincolo Sesto San Giovanni Nord, quello popolarmente chiamato “Sesto-Vulcano”. Nelle ore di punta, questo fenomeno genera code e ingorghi nei quartieri: Taccona di Muggiò, San Fruttuoso e San Rocco di Monza, Robecco di Cinisello Balsamo e Pelucca di Sesto San Giovanni. Dice Isabella Tavazzi, portavoce dell’Associazione HQMonza: “Oggi la Regione, su pressione della Lega Nord e dei Cinquestelle, promette interventi per la barriera di Agrate. Benissimo, sarebbe ora. Ma la barriera di Monza/Sesto presenta problemi anche più gravi e richiede un identico trattamento, altrimenti si farebbero discriminazioni tra i pendolari e tra i cittadini assediati dal traffico. Per questo chiediamo al presidente della Regione Attilio Fontana di impegnarsi per eliminare finalmente anche il casello Monza/Sesto della A52”.