Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

FEDERICO CAFIERO DE RAHO PROTAGONISTA DEL NUOVO APPUNTAMENTO “MAFIE 3.0” DI PROGETTO LEGALITA’

Cernusco Lombardone (LC) – Giovedì 17 Maggio il Procuratore Antimafia Federico Cafiero de Raho sarà ospite del nuovo evento di Progetto Legalità, organizzato dall’Associazione BANG. L’incontro dal titolo “Mafie 3.0” si terrà presso il Cine-Teatro San Luigi in via Lecco 45, Cernusco Lombardone (LC) alle ore 21.00: sarà l’occasione per la cittadinanza di confrontarsi con il capo della Procura Nazionale Antimafia relativamente a tematiche legate alle nuove forme assunte dalle mafie, alla capacità di esse di infiltrarsi in ogni ambito grazie a coperture societarie, istituzionali ed amministrative, anche attraverso il meccanismo della corruzione. Nominato all’unanimità dal plenum del CSM l’8 novembre 2017, Federico Cafiero De Raho ha sempre svolto la sua professione nell’ambito delle funzioni requirenti: Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Milano dal settembre 1979, nel febbraio 1984 è passato alla Procura della Repubblica di Napoli, occupandosi di indagini su organizzazioni criminali di matrice camorristica. Nel capoluogo campano, sua città di origine, ha svolto attività di PM per 22 anni, diventando nel 2006 Procuratore aggiunto. In quegli anni, Cafiero de Raho ha inoltre fatto parte della Direzione Distrettuale Antimafia, ove si è dedicato in maniera particolare alle indagini contro il clan dei Casalesi, portando alla cattura di numerosi latitanti del gruppo. Ha rappresentato la pubblica accusa nel famoso Processo Spartacus, scaturito dalle dichiarazioni del primo vero collaboratore di giustizia dei Casalesi, Carmine Schiavone, e che portò alla condanna di centinaia di camorristi, azzerando la cupola del clan. Il plenum del CSM lo nomina, il 13 marzo 2013, nuovo Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria, con 12 voti a favore: in questi quattro anni, assieme ai magistrati della Dda, Federico Cafiero de Raho è riuscito a portare in giudizio ‘ndranghetisti di livello altissimo, scalfendo un sistema di criminalità organizzata e segnando un cambio epocale nella storia della lotta alle mafie ed alle connivenze con rappresentanti delle Istituzioni e del mondo imprenditoriale. L’incontro verrà mediato dal Dr. Piero Calabrò ex Magistrato e dall’avvocato Roberto Romagnano. Si ricorda che l'ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti e che l’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sui canali Facebook di Associazione BANG e Progetto Legalità. ORGANIZZAZIONE E SOSTEGNO Progetto Legalità 2018, “Mafie 3.0” è organizzato dall'Associazione BANG e Nazionale Italiana Magistrati, con il supporto e patrocinio del Comune di Cernusco Lombardone, in collaborazione con Zampediverse e Associazione Minerva.