Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Inaugurato il progetto didattico per i ragazzi delle primarie e medie.

Presenti al rifugio di Monza anche Sindaco e Assessore.

Chiamarlo canile è riduttivo, ma anche aggiungerci la parola gattile non rende giustizia a quello che è realmente: l'idea di Giorgio Riva, presidente ENPA Monza e Brianza, è sempre stata quella di concepire il rifugio di via San Damiano come un centro di educazione e informazione zoofile, aperto a tutti ma soprattutto ai più giovani, un'idea che ha preso forma la settimana scorsa con la prima uscita didattica guidata.

Il Parco canile-gattile intercomunale, quindi, non è più solo una struttura che ospita svariati tipi di animali, domestici, esotici e da reddito, trovati e soccorsi sul territorio di Monza e comuni limitrofi, ma diventa un vero e proprio centro didattico dedicato alla natura. Parafrasando il famoso detto di Maometto e della montagna, è il caso di dire che non è l'associazione a recarsi nelle scuole ma sono queste ultime a fare visita all'associazione!

Il progetto didattico, ideato e realizzato da Giorgio Riva insieme alla dottoressa Elena Selvagno, volontaria ENPA laureata in psicologia dello sviluppo, e che si avvale della collaborazione di diversi qualificati volontari ENPA, ha avuto immediatamente il patrocinio del comune di Monza ed è stato inviato a tutte le scuole nel maggio 2017. Il percorso "ENPAtia, il valore del rispetto" è rivolto ad alunni delle classi 1°, 2° e 3° della scuola secondaria, quello "Animali: conoscerli per rispettarli" a quelli delle classi 3°, 4° e 5° della scuola primaria.

A fare da apripista è stata mercoledì 21 marzo una scolaresca della scuola media Ardigò. I ragazzi (46 accompagnati da 4 docenti) appena arrivati in canile sono stati "salutati" dal pappagallo Camillo. Poi nella sala conferenze hanno potuto assistere a un video realizzato da ENPA per illustrare le varie attività della sezione, con particolare attenzione alle varie forme di maltrattamento (allevamenti intensivi, combattimenti, randagismo, abbandono), mostrando tutto quello che viene fatto per mettere gli animali nelle migliori condizioni.

In seguito i ragazzi, divisi in due gruppi, hanno fatto una visita al recinto che ospita gli erbivori sotto l'attenta sorveglianza dei bellissimi maremmani Gwen, Ghost e Lady (qui hanno potuto interagire con cavalli e caprette toccandoli e dando loro cibo), hanno potuto vedere tartarughe e conigli, assistere al lavoro dell'educatrice cinofila Claudia Vaccari che, con Principe come "cavia", ha mostrato quanti benefici possa portare la mobility ai cani di canile, hanno conosciuto i cani e i gatti ospitati nella struttura, poi di nuovo alla sala di conferenze per le immancabili domande e per ricevere un diploma di partecipazione "Amico degli Animali", il nostro calENPArio e una copia del libro "Dylan Dog - incubo a Montiscuri" che farà conoscere loro in modo non convenzionale il complesso argomento della vivisezione.

Il programma continuerà nelle prossime settimane con altre scolaresche.

Annunciato l'ampliamento della struttura

Anche il sindaco di Monza, Dario Allevi, e l’assessore all’urbanistica con delega diritti degli animali, Martina Sassoli, hanno partecipato alla prima visita ufficiale e la loro partecipazione è stata l’occasione per annunciare il progetto di ampliamento della struttura.

La nuova area di 2500 metri quadri, laterale al canile, si andrà quindi ad affiancare alla prima area di uguale superficie che era già stata assegnata dalla precedente amministrazione nel maggio 2017 e che è adibita al pascolo. Nel nuovo spazio verrà creata un’oasi di biodiversità che permetterà di far conoscere ai ragazzi le problematiche legate alla sopravvivenza di specie selvatiche in un'area fortemente urbanizzata come quella monzese.

Il primo cittadino approva!

Favorevolmente colpito dall'uscita didattica il sindaco Dario Allevi, come si può leggere nel suo blog:

«Stamattina ho voluto presenziare insieme all’assessore Sassoli alla prima visita organizzata di una scuola di Monza presso il nostro canile intercomunale. L’auspicio dell’amministrazione comunale è che mattine come queste si possano ripetere nei prossimi anni con tutte le scuole elementari e medie della città entrando nel programma didattico.

Un ringraziamento particolare va al dirigente scolastico e al corpo docenti della scuola media Ardigó per aver aperto questa strada e naturalmente a Giorgio Riva e all’ENPA di Monza che hanno reso questo luogo molto di più di un semplice seppur importantissimo canile/gattile.»

Presente all'uscita didattica inaugurale anche Barbara Zizza di Monza a 4 Zampe.

Per info: docenti, educatori e genitori che fossero interessati al progetto possono scrivere a educazione@enpamonza.it.

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?