Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

«Tavolo di lavoro Milano-Chiasso»: i sindaci di Lissone, Desio e Muggiò ricevuti in Regione Lombardia

Nel corso del “Tavolo di lavoro Milano-Chiasso” tenutosi in Regione Lombardia nella mattinata di giovedì 14 giugno, i Sindaci delle Amministrazioni di Desio Lissone e Muggiò hanno denunciato la situazione insostenibile del servizio ferroviario di Trenord sulle linee S9 e S11 in merito a ritardi crescenti, soppressioni delle corse e sovraffollamento dei convogli causato dalla riduzione delle composizioni dei treni.

Fra le novità prefigurate da Regione Lombardia, figura che le linee S10 e S40 dal prossimo 2 settembre partiranno da Como anziché da Albate, eliminando così le interferenze con la S11 che continuerà ad attestarsi a Como e a Chiasso alternativamente.

Inoltre dal 22 luglio ai primi di settembre, a causa dei lavori sulla galleria di Cucciago, i treni della Linea S11 diretti a Milano partiranno da Carimate. Ciò comporterà, in questo periodo, un vantaggio per i pendolari di Desio, Lissone e Muggiò, in direzione Milano, perché la tratta sarà più breve e i treni meno affollati.

“Sappiamo che non esistono soluzioni facili a problemi complessi – dichiarano i sindaci Concettina Monguzzi, Roberto Corti e Maria Fiorito – abbiamo condiviso lo spirito propositivo dell’assessore Terzi, già a conoscenza delle difficoltà quotidiane con cui devono fare i conti i nostri pendolari. Ci sono state prospettate soluzioni per la linea S11, mentre permangono preoccupazioni sul futuro della linea S9 i cui tassi di soppressione restano molto più alti della media della regione. L'assessore Terzi ha garantito la massima attenzione in merito. Il canale di confronto aperto con Regione Lombardia è positivo. Tuttavia i problemi del trasporto ferroviario incidono, ogni giorno, sulla vita di migliaia di persone. Donne e uomini che si spostano con i treni per andare a lavorare o a studiare. Per questo continuiamo a mantenere alta l’attenzione, anche se cominciamo a intravedere delle soluzioni. Il canale di confronto aperto con Regione Lombardia è positivo».

Il «Tavolo di lavoro Milano-Chiasso», richiesto dai sindaci Concettina Monguzzi, Roberto Corti e Maria Fiorito, rispettivamente primi cittadini delle città di Lissone, Desio e Muggiò, sarà riconvocato dopo la metà di settembre per effettuare una prima valutazione sugli effetti delle novità introdotte.

I miglioramenti tecnologici sulle linee, in corso, saranno completati nel 2019 con un unico "punto di gestione" della rete dal posto centrale di Milano Greco. In questo modo la linea godrà quindi di una miglior gestione della circolazione dei treni, un più ampio margine di flessibilità nella rimodulazione degli orari in favore dei pendolari e ai viaggiatori saranno garantite informazioni più tempestive di quelle attuali: Regione Lombardia, infatti, ha sollecitato Trenord in questo senso.

I Sindaci hanno rinnovato la richiesta a Trenord - assente al tavolo di lavoro di giovedì sebbene invitata - la possibilità che, in determinate condizioni, i treni diretti possano essere fatti fermare a Desio e Lissone per "recuperare" i ritardi o le soppressioni dei treni delle Linee S9 e S11.

“Attraverso le novità tecnologiche che interesseranno le tratte S9 e S11 contiamo di offrire un servizio migliore alle migliaia di pendolari che ogni giorno si spostano dalla Brianza per raggiungere Monza, Sesto San Giovanni o il capoluogo Milano, sia per lavoro che per studio – dichiara Claudia Terzi, assessore regionale alle Infrastrutture – provvederemo ad affinare tutti i dettagli entro la fine di agosto, in modo tale da essere pronti ad applicarle nel mese di settembre quando il carico dei passeggeri ritornerà a pieno regime. Le modifiche inerenti i treni in transito in Svizzera verranno attivate il 2 settembre 2018 e comporteranno da subito dei vantaggi in termini di efficienza sulla linea S11. Sappiamo che la pazienza dei viaggiatori è spesso messa a dura prova, l’impegno di Regione, per quanto di sua competenza, va nella direzione di voltare pagina rispetto a un servizio finora non all’altezza".

Lissone, 15 Giugno 2018

 

Print Friendly, PDF & Email

GLI SPORTELLI SOCIALI DELLA NON AUTOSUFFICIENZA INCONTRANO I PENSIONATI E I CITTADINI

Per incontrare i cittadini e far conoscere il nostro servizio di informazione e orientamento, abbiamo organizzato gli SPORTELLI IN PIAZZA

Brugherio – 16 giugno - ore 9 – 12 – Piazza Cesare Battisti

Carate Brianza – 18 giugno - ore 9 – 12 – Via Cesare Battisti

Seregno – 23 giugno - ore 9 - 12 – Via Fratelli Bandiera

VERRANNO DATE INFORMAZIONI E SPIEGAZIONI SU:

*   Invalidità / Legge 104/92

*   Indennità di accompagnamento

*   Badanti e aiuto familiare

*   Assistenza domiciliare (SAD e ADI)

*   Presa in carico del paziente fragile e cronico

*   Centro diurno integrato

*   Esenzione ticket sanitari

*   Domanda disabilità - posteggio disabili

*   Casa di riposo (RSA)

*   Amministratore di sostegno

*   Diritti dei cittadini

 

Print Friendly, PDF & Email

La UPF Monza Brianza, in collaborazione con la sezione brianzola della UISP, l’Unione Italiana Sport per Tutti, e con l’adesione e il patrocinio del Comune di Monza, del CONI Lombardia e di molti altri Comuni del territorio, ha promosso la tredicesima edizione del Trofeo della Pace. In questa edizione 2018 vi parteciperanno circa 150 giovani e si terranno un torneo interetnico di pallavolo femminile e un torneo interetnico di calcio a 7 maschile. 

Le partite del torneo di calcio, precedute da vari incontri e sedute di allenamento insieme, si terranno domenica 24 giugno, presso lo stadio Sada di Monza: il programma prevede la mattinata di qualificazione, a seguire pranzo insieme, mentre nel pomeriggio si terranno le partite di finali e le premiazioni con coppe, medaglie e gadget per tutti i partecipanti. Entrata libera e gratuita, si ringrazia la Società Sportiva Juvenilia Fiammamonza per la concessione dello stadio Sada e del campo di allenamento.

Testimonial del torneo di calcio è Paolo Monelli, ex giocatore che vanta ben 165 presenze in serie A, con 5 campionati disputati con la Fiorentina, e 150 in serie B dove ha esordito con la maglia del Monza, che sarà presente alle finali e premierà i giocatori insieme ad Andrea Arbizzoni, Assessore allo Sport del Comune di Monza.

Il Trofeo della Pace, ideato per favorire l’incontro, la conoscenza, l’amicizia e la pratica sportiva tra giovani residenti su uno stesso territorio ma appartenenti a nazionalità, culture e tradizioni diverse risulta una delle manifestazioni più interessanti in Brianza per il suo mix tra sport, educazione, integrazione e solidarietà.

Anche quest'anno è prevista la partecipazione di studenti delle scuole superiori, allo scopo di ampliarne la valenza educativa, insieme a diverse squadre formate da giovani richiedenti asilo, di varie nazionalità. Tra le compagini che scenderanno in campo ci saranno inoltre i ragazzi del CMR 50, il Centro Mamma Rita, vincitori della scorsa edizione, i giovani della UPF Sport for Peace e un team del CPIA, il Centro Provinciale Istruzione Adulti di Monza Brianza.

Anche in questa edizione sono previste manifestazioni collaterali dedicate ai giovani e convegni sul tema dei valori e l'etica nello sport. Il programma degli eventi, il calendario e i risultati delle partite, con foto, resoconti e rassegna stampa saranno man mano pubblicati sul sito dedicato www.trofeodellapace.org  - attualmente in aggiornamento - dove verranno evidenziati i loghi e i nomi degli Enti aderenti, mentre è prevista anche la stampa di una brochure illustrativa.

 

Print Friendly, PDF & Email

Teatro Manzoni di Monza

PROCLAMATI I VINCITORI

della Seconda Edizione del Concorso di Critica Teatrale

La scorsa settimana presso il Teatro Manzoni si è tenuta una partecipatissima cerimonia di premiazione dei vincitori della Seconda Edizione del Concorso di Critica Teatrale, organizzato dal Teatro Manzoni di Monza in collaborazione con l’A.N.C.T. (Associazione Nazionale Critici Teatro).

Il concorso era gratuito e aperto a tutti coloro che avessero il desiderio di cimentarsi nella scrittura di una recensione di uno o più spettacoli della Stagione teatrale 2017/2018 del Teatro Manzoni di Monza.

Sono arrivate circa 200 recensioni, moltissime a firma degli studenti che in questi due anni hanno partecipato al corso di critica teatrale ideato dalla Paola Pedrazzini, che ha visto il coinvolgimento di studenti provenienti dai licei di Monza e del territorio.

La Commissione del Concorso di Critica composta da Valeria Ottolenghi (Critico Teatrale e membro di A.N.C.T.), Massimiliano Longo (Assessore alla Cultura del comune di Monza),Massimiliano Rossin (Caporedattore Cultura de Il Cittadino MB),  Paola Pedrazzini (Direttrice Artistica del Teatro Manzoni di Monza e ideatrice del progetto), e Barbara Vertemati (Direttrice Azienda Speciale Scuola Paolo Borsa) ha esaminato tutti gli elaborati pervenuti e ha decretato i vincitori del concorso.

A premiare i vincitori in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, la consigliera comunale prof.ssa Onofri, che ha portato i saluti dell’assessore alla cultura Massimiliano Longo, impossibilitato ad intervenire.

Questi i nomi dei premiati:

Tre primi premi ex aequo a:

1°   - Alessandro Spanio (studente del liceo Frisi) per la recensione dello spettacolo “Cita a ciegas”  con Giele Dix e Laura Marinoni

1°   - Francesco Sala (studente dell’Hensemberger) per la recensione dello spettacolo “Trascendi e sali” di Alessandro Bergonzoni

1°   - Marta Ferroni  (studentessa del Frisi) per la recensione dello spettacolo “Biancaneve”  del Teatro del Carretto          

Il premio per ciascun premiato è stato: un doppio abbonamento per la stagione Altri Percorsi 2018/2019 del Teatro Manzoni di Monza

Tre secondi premi ex aequo a:

2°  - Lorenzo Granillo (studente del Mosé Bianchi) per la recensione dello spettacolo “Lear schiavo d’amore” dei Marcido Marcidoris

2°  - Mattia Silva (studente del liceo Mapelli) per la recensione dello spettacolo “Piccoli crimini coniugali”  con Michele Placido e Anna Bonaiuto

2° - Anna Rivolta (studentessa dello Zucchi) per la recensione dello spettacolo “Decamerone” diretto da Marco Baliani con Stedano Accorsi

Il premio per ciascun premiato è stato: un doppio abbonamento a 4 spettacoli della stagione Altri Percorsi 2018/2019 del Teatro Manzoni di Monza

Un "premio speciale "Città di Monza" a:

Giampietro Elli (spettatore adulto) per la recensione dello spettacolo "Tra la mia ragione e la mia follia ci sei tu" con Umberto Galimberti, Margherita Buy, Sergio Rubini

Il premio è stato: un doppio biglietto per uno spettacolo della prosa e un doppio biglietto per lo spettacolo di Altri Percorsi 2018/2019 del Teatro Manzoni di Monza

Tutti i premiati hanno ricevuto un attestato consegnato dalla consigliera comunale, prof.ssa Onofri, il coupon per il ritiro degli abbonamenti e dei biglietti omaggio.

In più i tre primi vincitori del 1° premio, hanno avuto l’onore di avere una “recensione” della loro recensione scritta per loro da Giulio Baffi, critico teatrale e presidente ANCT.

Valeria Ottolenghi ha rivolto un affettuoso saluto ai tanti ragazzi presenti, perlopiù studenti del corso di critica.

Paola Pedrazzini ha ringraziato l’amministrazione comunale per aver sostenuto l’iniziativa, l’azienda Borsa, gli insegnanti degli studenti coinvolti, Valeria Ottolenghi e i ragazzi per l’entusiasmo e il valore aggiunto che hanno messo nel progetto.

Al termine della festosa cerimonia di consegna dei premi, un piccolo rinfresco durante il quale studenti, professori e staff del teatro si sono dati appuntamento al prossimo anno.

 

Print Friendly, PDF & Email

Libritudine 2018: dal 20 al 23 giugno al via la decima edizione del Festival del Libro di Lissone

Otto presentazioni di libri, due laboratori per ragazzi, due performance-spettacolo ispirate a musica e letteratura degli haiku giapponesi, un concerto e una presentazione di progetto.

Sono i numeri della decima edizione di Libritudine, il Festival del Libro di Lissone che sarà ospitato dal 20 al 23 giugno nella ritrovata tensostruttura di Piazza IV Novembre.

Proprio per avvicinarsi alla città ed uscire dai luoghi “canonici” dedicati alla cultura, quest’anno i 15 eventi proposti alla cittadinanza troveranno posto davanti alla Biblioteca Civica, immersi nel verde di un’area già votata all’attività ludica e al dialogo, con connessione wi-fi gratuita e oltre 100 posti a sedere. Solo il Coderdojo, laboratorio di programmazione per ragazzi, si terrà per ragioni logistiche all’interno della Biblioteca.

Ai 15 eventi - tutti ad ingresso gratuito - rivolti a differenti target di lettori (e di cittadinanza), si aggiungeranno per tutta la durata dell’evento il mercatino a scopo benefico allestito all’interno della Biblioteca Civica e il banchetto della rivista/progetto «inutile» che sarà presente all’interno della tensostruttura da sabato pomeriggio, 23 giugno, fino alla chiusura serale del Festival.

La formula organizzativa mantiene la caratteristica fondamentale della presentazione di eventi letterari distribuiti nell’arco della giornata, appuntamenti consolidati alla luce del successo riscontrato nelle edizioni precedenti. Grazie ad un calendario che coniuga iniziative per adulti e bambini, per uomini e per donne, anche quest’anno Lissone sarà così invasa per 4 giorni dal mondo della letteratura a 360°.

Protagonisti assoluti gli scrittori e i libri, ma nella manifestazione non mancheranno anche importanti eventi legati alla musica e all’arte per offrire un ventaglio di proposte che rispondano ad ogni esigenza e passione. Una delle conferme del Festival cittadino è il pugilato letterario ispirato dal libro ““Fai bei sogni” di Massimo Gramellini.

Tra i protagonisti della X Edizione di Libritudine ci sarà una foltissima squadra di autori, scrittori, artisti e musicisti: Ricky Gianco, Roberto Ritondale, Paola Barbato, Nicola Fossati, Fabio Fossati, Giuseppe Mendicino, Marcello Fois, Paola Venezia, Petunia Ollister, Enea Brigatti, Alberto Casiraghy, Andrea Tomasetig, Lorenzo Zumbo, Roberto Casesi, Simone Savogin, Martina Dirce Carcano e i protagonisti del Pugilato letterario.

La grande attenzione per il territorio è stata confermata dalla presenza nel programma di “Aspettando Libritudine” di autori locali, fortemente radicati sul territorio brianzolo o lombardo.

La manifestazione gode del patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Monza e Brianza, Fondazione Comunità di Monza e Brianza. Sponsor ufficiale: Gelsia.

“Quest'anno Libritudine compie dieci anni. L'edizione del decennale è il coronamento di un percorso iniziato nel 2009 con Fior di Pagine e proseguito costantemente ed ininterrottamente per questo decennio – sottolinea Alessia Tremolada, assessore alla Cultura - Quest’anno abbiamo voluto unire tutte le “anime” che nel corso di dieci anni hanno contraddistinto le diverse edizioni, facendole interagire per creare qualcosa di nuovo, che racchiudesse in sé anche il passato e si proiettasse al futuro con nuovi stimoli. Per questo il Festival torna nella tensostruttura e nel mese di giugno, come è stato nelle prime edizioni”.

“L’augurio mio, dell’Amministrazione e di tutte le persone che hanno contribuito all’organizzazione di questa e di tutte le edizioni di Libritudine – conclude Tremolada - è quello di riuscire anche quest’anno a portare ai lissonesi un evento che possa emozionare, arricchire, rendere partecipi e, in qualche modo, far crescere. Perché, diceva qualcuno, in fondo siamo le storie che ascoltiamo”.

Lissone, 13 Giugno 2018

 

Print Friendly, PDF & Email

SummerMonza2018: un’estate da vivere in città

Un calendario ricco di grandi eventi, concerti, appuntamenti culturali

 

Monza, 13 giugno 2018. E’ un vero e proprio palinsesto che abbraccia i tre mesi estivi SummerMonza2018, la proposta dell’Amministrazione Comunale per vivere insieme la stagione più calda in città.

“Monza spalanca le porte all’estate offrendo proposte culturali di grande qualità – anticipa il Sindaco Dario Allevi – Sono certo che il grande lavoro per comporre un palinsesto così variegato sarà premiato dal pubblico e dai visitatori che vorranno raggiungerci anche da fuori per vivere insieme l’atmosfera della stagione più frizzante dell’anno”.  

 

“Abbiamo creato un calendario di appuntamenti in grado di soddisfare tutti i gusti per offrire opportunità di svago e di divertimento anche a quanti non potranno allontanarsi dalla città per le vacanze – spiega l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo – Dopo la rievocazione storica della scorsa settimana, che tradizionalmente dà il via agli appuntamenti estivi, siamo pronti a festeggiare il solstizio d’estate con un grande concerto e poi con la lezione in piazza del Professor Sgarbi. La grande novità è Il Festival dell’Operetta che vorremmo diventasse un appuntamento fisso dell’estate monzese”.

 

Le grandi novitàOltre al calendario degli appuntamenti già consolidati, quest’anno sono in programma grandi novità culturali e in particolare:

Un grande show per la Festa Europea della Musica

20-21 giugno - Piazza Roma – Portici Arengario

 

Nel giorno del solstizio d’estate si celebra in tutta Europa la Festa Europea della Musica. La manifestazione, nata in Francia nel 1982, ha assunto dal 1995 un carattere internazionale coinvolgendo contemporaneamente, ad oggi, più di 60 città europee. Anche Monza, per la prima volta, si unisce a questo “concerto globale”.

Mercoledì 20 giugno - ore 21.00

“FESTA DELLA MUSICA”- SHOW

Una grande serata di musica. Prevista, tra gli altri, la partecipazione sul palco di Piero Cassano, Dario Baldan Bembo, Dik Dik, Giulia Aramà, ed il live-set di Fernando Proce (RTL102,5) & Maurizio Solieri (Vasco Rossi band), Cecilia Gayle, il tenore Rodolfo Maria Gordini e Marco Ferradini. Conducono la serata Alex Peroni e Danilo Vizzini.

L’organizzazione è a cura di FIPI (Federazione Internazionale per la Proprietà Internazionale).

 

Giovedì 21 giugno - ore 16.00

“IL MESTIERE DELLA MUSICA” WORKSHOP

Partecipano al panel, aperto al pubblico, i più autorevoli esponenti dell’industria e delle istituzioni musicali italiane per insegnare come si fa oggi il Mestiere della Musica

Info: www.festadellamusica.beniculturali.it

 

La lezione del professore

21 giugno - ore 21 Piazza Roma - Portici Arengario

Torna a Monza per celebrare in piazza la prima sera d’estate il professor Vittorio Sgarbi, celeberrimo critico d’arte ed esteta. Lo aveva promesso qualche mese fa, in occasione di uno spettacolo al Teatro Manzoni, che volentieri sarebbe tornato in città nei mesi estivi per una delle sue lectio magistralis. L’appuntamento con il pubblico - a metà tra uno spettacolo e una vera e propria conferenza – sarà dedicato alle bellezze e al patrimonio monumentale e architettonico della nostra città, spaziando tra storia, arte e letteratura. Le sue riflessioni partiranno dai monumenti più rappresentativi di Monza fino all’esame di alcune opere custodite nei Musei Civici: un appuntamento da non perdere per riscoprire alcuni degli aspetti inediti del nostro patrimonio artistico.

Info: attivitaculturali@comune.monza.it

Arie da Operetta in piazza

28, 29 e 30 giugno Piazza Roma - ore 21

È atteso per la prima volta nel cuore della nostra città il Festival dell’Operetta: una tre giorni all’insegna della musica e dello spettacolo tutta dedicata a questo particolare genere musicale. Si parte giovedì 28 giugno con il Gran Galà per proseguire nei giorni successivi con due opere celeberrime per gli amanti e gli appassionati di operetta. Scenografie raffinate, personaggi in costume, un’orchestra dal vivo saranno gli ingredienti fondamentali delle serate, capaci di regalare emozioni musicali originali e di grande qualità.

Il programma, messo a punto dall’Amministrazione Comunale e dalla Compagnia Italiana di Operette, vuole destare la curiosità degli spettatori, con l’obiettivo di far nascere un nuovo appuntamento nel già ricco carnet della programmazione estiva.

 

Giovedì 28 giugno

GRAN GALÀ DELL’OPERETTA

Arie e duetti tratti da Cin ci là, Vedova allegra, Il paese dei campanelli, La principessa della Czarda, Al cavallino bianco... Con Elena D’Angelo (soprano), Matteo Mazzoli (comico), Francesco Tuppo (tenore) e Sabrina Concari (pianoforte). Produzione Gruppo da Camera Caronte.

 

Venerdì 29 giugno

LA VEDOVA ALLEGRA

Operetta in tre atti di Franz Lehár. Con la Compagnia di operette Elena D’Angelo e il corpo di ballo Flexpoint. Regia di Elena D’Angelo. Produzione Gruppo da Camera Caronte.

 

Sabato 30 giugno

CIN CI LÀ

Operetta in tre atti di Carlo Lombardo. Con la Compagnia di operette Elena D’Angelo e il corpo di ballo Flexpoint. Regia di Elena D’Angelo. Produzione Gruppo da Camera Caronte. Info:039.230.21.92

Spettacoli con la Compagnia di operette Elena D’Angelo

attivitaculturali@comune.monza.it

Incontro con Dante – teatro itinerante

8 settembre Boschetti Reali

Al termine dei lavori di riqualificazione dell’impianto di illuminazione tornano a vivere i Boschetti Reali, come luogo ideale per appuntamenti culturali e non solo. Il debutto è previsto a settembre quando lo spettacolo itinerante dedicato al Sommo Poeta farà tappa qui per ambientare le letture sceniche tratte da l’Inferno. Per il Purgatorio la location prescelta sarà il Liceo Nanni Valentini e per il Paradiso l’avancorte di Villa Reale. Sotto la regia di Agostino De Angeli saranno trenta gli attori monzesi coinvolti, quattro i musicisti, dieci ballerini e un coro. Senza scenografie, ma avvalendosi degli attori che daranno vita alle scene in mezzo al pubblico, con brani musicali, performance di danza, mimica e con un apposito studio per il disegno delle luci, la location prenderà vita trasformandosi in un girone infernale, in una cornice del Purgatorio o in un cielo paradisiaco.

Info associazione culturale Libertamente – info@libertamente.eu

24 giugno San Giovanni Battista il patrono

Conferimento dei Giovannini d’oro

24 giugno ore 12 – Portici Arengario

Si rinnova anche quest’anno la cerimonia pubblica per il conferimento dei Giovannini d’Oro ai quattro monzesi benemeriti di cui uno alla memoria, che durante l’anno si sono distinti nel campo culturale, sportivo, economico-sociale. E’ riservato a un’Associazione cittadina, invece, il premio Corona Ferrea.

Arengario (portici Piazza Roma) - ore 18

Can Çakmur in concerto

24 giugno - ore 18 – Portici Arengario

Concerto del pianista turco Can Çakmur, vincitore del 1° premio al Concorso Internazionale Scottish Piano Competition di Glasgow 2017. Musiche di Beethoven, Liszt, Schubert, Chopin e Say. In collaborazione con Gioventù Musicale Italiana

attivitaculturali@comune.monza.it

Angeli e demoni - spettacolo pirotecnico

24 giugno  - ore 22

Gli attesissimi “Fuochi di San Giovanni” si terranno nell’area ex Ippodromo del Parco di Monza (fronte Villa Mirabello). Quest’anno lo spettacolo, dal titolo Angeli & Demoni, rappresenterà l’eterna lotta tra il bene e il male: una lotta descritta attraverso un artistico uso degli effetti pirotecnici e sottolineata da una coinvolgente colonna sonora intervallata da letture ispirate al tema conduttore della serata.

Lo spettacolo Angeli e Demoni, della ditta Pirotecnica Morsani, ha vinto il Primo Premio ed il Premio del Pubblico all’International des Feux Loto-Québec di Montreal nel 2011 e il Premio Speciale della Giuria al Festival d’Art Pyrotechnque di Cannes nel 2013.

Programma musicale: Jason Farnham That Special Day, Audiomachine Reaching Danny Elfman Hellboy Ii Titles, Atil Orvarsson Wolf Attack, Audiomachine The Battle, Giuseppe Vasapolli King Attak, Lisa Gerrard Now We Are Fre, L. W. Beethoven Inno alla Gioia.

In caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato al giorno successivo.

Info: 039.2302192attivitaculturali@comune.monza.it

Le rassegne estiveTornano le rassegne e gli appuntamenti estivi storici, già consolidati nel calendario cittadino:

Cinema e concerti sotto le stelle

Mercoledì 13 giugno Cortile del Liceo Artistico Statale “Nanni Valentini” Villa Reale - Orario di apertura ore 21.00 – Inizio film ore 21.30.

L’appuntamento con il cinema sotto le stelle nel cortile adiacente la Villa Reale, anche quest’anno propone un programma arricchito di un carnet di concerti per allietare l’attesa prima delle proiezioni. La rassegna di cinema all’aperto, organizzata in collaborazione con spazioCinema, ripercorre un anno di cinema di qualità. L’ampia offerta filmica prevede oltre 70 titoli, per soddisfare tutti i gustii migliori film dell’anno, le pellicole premiate agli ultimi festival cinematografici e importanti prime visioni.

Tra queste segnaliamo, nella prima parte del programma JURASSIC WORLD-IL REGNO DISTRUTTO (14 giugno). Tre anni dopo la chiusura del parco Jurassic World, sull’isola Nublar i dinosauri hanno vissuto liberamente, ma sono minacciati da un’incombente eruzione del monte Sibo. OCEAN’S 8 (27 luglio) Una banda di delinquenti ben determinata a confondere un malvagio gioielliere mettendo le mani su un collier molto ambito.

La programmazione sarà inoltre arricchita da molti nuovi film ancora in proiezione nelle sale cinematografiche, partendo con il film trionfatore al Festival di Venezia e agli Oscar 2018.LA FORMA DELL’ACQUA (13 giugno). Elisa, giovane donna muta, lavora in un laboratorio scientifico di Baltimora dove gli americani combattono la guerra

fredda. Impiegata come donna delle pulizie, scopre che nello stesso laboratorio vive in cattività una creatura anfibia di grande intelligenza e sensibilità. L’ultimo film di Paolo Sorrentino diviso in due parti LORO 1 e LORO 2 (18 e 25 giugno) L’ultimo film di Matteo Garrone presentato al Festival di Cannes DOGMAN (30 giugno). Dopo l’ennesima sopraffazione, deciso a riaffermare la propria dignità, Marcello immaginerà una vendetta dall’esito inaspettato.

L’avvincente film sulla vita di Winston Churchill L’ORA PIU’ BUIA (6 luglio) che racconta le difficili vicende politiche che hanno colpito l’Europa nel 1940. ELLA & JOHN-THE LEISURE SEEKER (12 luglio). In una mattina d’estate i due anziani protagonisti, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, salgono su un camper e partono per un avventuroso viaggio. Il film accolto all’Oscar 2018 come la rivelazione dell’italiano Luca Guadagnino CHIAMAMI COL TUO NOME (14 luglio) una vicenda che si svolge nell’estate del 1983, tra le province di Brescia e Bergamo.

www.spaziocinema.info www.comune.monza.it

 

Musica nei Chiostri 2018

Dal 1 luglio

Giunge quest’anno alla XX edizione la rassegna Musica nei Chiostri: un importante traguardo per un progetto nato dalla felice intuizione di coniugare musica e architettura. In programma cinque concerti in altrettanti meravigliosi chiostri. Questi angoli nascosti rivivono l’antico splendore grazie alle note che vi risuonano e la musica acquista un fascino tutto speciale grazie alla cornice suggestiva. “Musica nei Chiostri” si conferma inoltre uno degli esempi più riusciti di collaborazione tra le associazioni musicali della città, che hanno saputo trovare una sintesi delle loro diverse esperienze, pur conservando le proprie specificità.

 

Programma delle serate:

Domenica 1 luglio - ore 21 Chiostro Istituto Padre di Francia

SWING MANOUCHE

& MODERN VOCAL CHOIR

A cura dell’Accademia Internazionale d’Arte e Musica

 

Sabato 7 luglio - ore 18 Chiostro dei Musei Civici

DUO AŞKIN-CAŞKA

A cura dell’Associazione Amici della Musica

 

Domenica 8 luglio - ore 21Chiostro Santuario delle Grazie

CORO ANTHEM

A cura dell’Associazione Musicale Coro Anthem aps

 

Sabato 14 luglio Chiostro San Pietro Martire

ACCADEMIA CORALE DI LECCO

A cura dell’Associazione Coro San Biagio

 

Domenica 15 luglio - ore 18 Chiostro del Liceo Dehon

CORPO BANDISTICO CITTÀ DI MONZA

A cura del Corpo Bandistico Città di Monza

Info: 039.230.21.92

attivitaculturali@comune.monza.it

Cena in bianco Monza

7 luglio

La location...è una sorpresa! Verrà svelata solo pochi giorni prima dell’evento. La serata magica e reale sarà un’occasione per vivere la città in maniera insolita: una grande festa in cui si cenerà tutti insieme all’aperto sotto un cielo di stelle in uno dei luoghi più rappresentativi della città. Tutto dovrà essere di colore bianco; l’evento è aperto a tutti.

Informazioni e iscrizioni: https://www.facebook.com/Cena-in-Bianco-Monza -293764804146764/

Tel. 334 7014014 - cenainbiancomonza@gmail.com

Iniziativa di Lorena Sala, socia promotrice di Cena in Bianco ®.

Non solo clown

Tutti i sabati dal 7 luglio al 25 agosto - ore 21 Piazza Trento e Trieste

Undicesima rassegna internazionale di artisti di strada, clown, giocolieri, musicisti e mangiafuoco. Uno spettacolo allegro e divertente adatto ai bambini… di tutte le età che quest’anno ci accompagnerà per ben due mesi.

Il programma completo sarà presto disponibile su www.comune.monza.it

E’ in arrivo #Monzafuorigp

Da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre – Centro storico

In occasione del Gran Premio d’Italia di Formula 1, le piazze e le vie principali del centro storico faranno da sfondo ai tanti eventi culturali, sportivi e ricreativi legati al mondo dei motori e non solo. Anche quest’anno sono attese migliaia di persone nella tre-giorni in cui Monza diventa la capitale dello Sport, ospitando il più importante evento sportivo italiano. La kermesse sarà come sempre rivolta a tutti, con un programma variegato pensato per le famiglie, i bambini, i giovani, gli sportivi e non e i tanti turisti - italiani e stranieri – che raggiungeranno la nostra città per la gara in calendario per domenica 2 settembre nel nostro Autodromo Nazionale. Gli eventi proposti si svolgeranno nelle vie e nelle piazze principali del centro storico. Ogni spazio avrà un allestimento a tema: la promozione dello sport in genere e quello motoristico in particolare, la musica con l’esibizione di band giovanili e momenti aggregativi per i ragazzi, laboratori e giochi per bambini, mostre in

Arengario ed altre esposizioni.

Tutte le iniziative sono gratuite e saranno presto online su www.comune.monza.it

 

Dal 30 agosto all’8 settembre - Galleria Civica, via Camperio

MONZA: LA CITTA’, L’AUTODROMO, IL PARCO

Giunta alla X° edizione, la mostra di pittura e scultura propone opere degli artisti che partecipano al concorso “Monza: la città, il Parco e l’Autodromo”. Verranno premiati i primi tre classificati, mentre il quarto premio sarà scelto da una giuria popolare.

Per iscrizioni e regolamento del concorso:

www.associazionescuolaconti - associazioneconti@libero.it

 

Il calendario completo degli appuntamenti estivi con la cultura. Il depliant completo con più di 60 appuntamenti culturali è già in distribuzione negli uffici dello IAT, nelle biblioteche, in tutte le sedi comunali e nei centri civici.

Tutti gli appuntamenti sono consultabili anche online.

 

Print Friendly, PDF & Email

280 SQUADRE, 840 ATLETI PER VIVERE LA STORICA IMPRESA DELLA MONZA - RESEGONE

Monza, 13.06.2018 – È stata presentata ufficialmente ieri presso la Pizzeria del Centro di Monza la nuova edizione della Monza Resegone: è giunta alla 58° edizione la storica manifestazione podistica della Brianza che ogni anno raduna un numero sempre crescente di sportivi, appassionati e curiosi. “Appartiene alla tradizione più autentica della nostra terra la Monza – Resegone, una competizione che - passo dopo passo - ha saputo fare breccia nel cuore di tutti, sportivi e non. Si dice che solo gli atleti più eroici abbiano le carte in regola per affrontare il percorso durissimo che dal centro della nostra città porta fin lassù, a quota 1.173 metri - ha esordito in conferenza il Sindaco di Monza Dario Allevi - Questa iniziativa non è solo un trofeo per i runners, ma è simbolo stesso della tradizione della corsa podistica cui molte altre manifestazioni locali s’ispirano. A dare valore a tutto ciò è il fatto che siamo qui, oggi, a presentare l’edizione numero 58” - ha poi concluso. A sfidarsi nella 42 km con oltre 1100 metri di dislivello saranno 280 squadre di cui: 14 femminili, 19 miste composte da due donne e un uomo, 73 terne con due uomini e una donna e 174 team tutti al maschile, per un totale di 840 atleti. Alla guida organizzativa della Monza - Resegone ci sarà, come sempre, la Società Alpinisti Monzesi supportata da Monza Marathon Team e dalla squadra di volontari che lungo tutto il percorso offrirà il proprio appoggio ai runners. “In questi anni la manifestazione è cresciuta incontrando il supporto e sostegno organizzativo di enti locali e sport che insieme a noi hanno da subito condiviso la passione per lo sport e il territorio, riconoscendo l’importanza che questo evento ricopre per la Brianza e non solo - ha continuato Enrico Dell’Orto, Presidente della Società Alpinisti Monzesi - Si va in montagna per lo stesso piacere, per godere della sua natura meravigliosa e per il bello della compagnia. Quando le due cose si completano siamo all’apoteosi della felicità. La nostra Monza – Resegone compendia perfettamente l’una e l’altra disciplina e riesce a stregare ogni anno centinaia di atleti. Nel panorama degli eventi sportivi dei nostri tempi ci sono tante altre gare che rispecchiano queste caratteristiche, forse per la moda corrente, la ricerca dello spettacolo o più semplicemente per un pressante bisogno di libertà. Se parliamo però di storia e tradizioni ne possiamo contare molto poche. ” Durante la presentazione sono inoltre intervenuti: Andrea Arbizzoni - Assessore di Monza con delegata allo sport, Enzo Rocca - Vice Direttore Credito Valtellinese, Enrico Villa - Alpinisti Monzesi, Michele Cecotti - Affari & Sport. Alle ore 20:00, sempre al Ristorante Pizzeria del Centro, subito dopo la conferenza stampa si sono svolte le operazioni di sorteggio dei pettorali di partenza, alla presenza di una rappresentanza di atleti, Società o Gruppi sportivi partecipanti alla gara. E’ entrata dunque nel vivo la macchina organizzativa che anticipa la corsa in programma per sabato 23 giugno con partenza alle ore 21.00 dall’Arengario di Monza e arrivo presso il Rifugio Capanna Monza sul Monte Resegone. Tra i prossimi appuntamenti ricordiamo 1. Giovedì 14 giugno 2018, ore 20:00 presso la Candy Arena (palazzetto dello sport) in viale G.B. Stucchi a Monza, ospiti del Vero Volley, ad esclusivo indirizzo degli atleti e squadre partecipanti, si provvederà al ritiro degli zaini con indumenti di ricambio che a cura dell’organizzazione saranno mandati all’arrivo in la Capanna Monza. 2. Sabato 16 giugno 2018, giornata di lavoro in Capanna Monza per il trasporto delle attrezzature e dei rifornimenti con elicottero e l’approntamento delle strutture per il ricovero e l’accoglienza degli atleti e delle postazioni tecniche di servizio. Nella stessa giornata, come tradizione, i giovani del Gruppo Operazione Mato Grosso della Val Imagna provvederanno a portare in Capanna, a spalla, tutti i 280 zaini delle squadre attraverso il sentiero della Passata. 3. Sabato 23 giugno 2018, a partire dalle ore 19:00 ritrovo degli atleti in Piazza Roma / Arengario, per le operazioni di punzonatura e firma del registro di partenza. Alle 21:00 prenderà il via la 58a Monza – Resegone, con 280 squadre e 840 atleti a sfidarsi lungo il percorso di 42 chilometri. 4. Domenica 24 giugno 2018, dopo le ore 18:00 presso la sede sarà reso noto l’ordine di arrivo della gara 5. Martedì 26 giugno 2018, rilascio e pubblicazione della Classifica Ufficiale 6. Venerdì 29 giugno 2018, ore 21:00 presso la Candy Arena (palazzetto dello sport) di Monza – viale G.B. Stucchi, onorati ospiti del Consorzio Vero Volley, avrà luogo la grande festa delle premiazioni con riconoscimenti destinati a tutte le squadre ufficialmente classificate ed ai rispettivi atleti. Trofei e premi speciali, offerti dalle Istituzioni patrocinanti, dagli sponsor e dall’organizzazione, saranno riservati alle classifiche particolari ed alle migliori performance. Segnaliamo inoltre che sul sito della Società Alpinisti Monzesi sarà possibile vedere la diretta streaming della gara.

 

Print Friendly, PDF & Email

Pedemontana (M5S Lombardia). Mozione strumentale del PD

“La mozione del PD contiene  una visione miope e vecchia su come si deve sviluppare la Lombardia e il Paese. È vero che la Lombardia vive di sviluppo, infrastrutture e trasporti, ma non può morire di inquinamento. Pedemontana è stata concepita nel 1954 senza calcolare l’impatto sulla salute dei cittadini. Il contratto di Governo dice che valuteremo ogni opera con un analisi costi e benefici. Pedemontana ha problemi di bonifiche da diossina, un contenzioso con Starbag, è l’autostrada più cara per pedaggio. Non possiamo decidere su Pedemontana con i “forse” o i “penso che”. La mozione del PD è strumentale”, così Massimo De Rosa, consigliere regionale del M5S Lombardia, motiva il voto contrario alla mozione del PD nella parte relativa a Pedemontana..

















































































































































































































































































































































































































































































































































































































s. Pedemontana (M5S Lombardia). Mozione strumentale del PD

“La mozione del PD contiene  una visione miope e vecchia su come si deve sviluppare la Lombardia e il Paese. È vero che la Lombardia vive di sviluppo, infrastrutture e trasporti, ma non può morire di inquinamento. Pedemontana è stata concepita nel 1954 senza calcolare l’impatto sulla salute dei cittadini. Il contratto di Governo dice che valuteremo ogni opera con un analisi costi e benefici. Pedemontana ha problemi di bonifiche da diossina, un contenzioso con Starbag, è l’autostrada più cara per pedaggio. Non possiamo decidere su Pedemontana con i “forse” o i “penso che”. La mozione del PD è strumentale”, così Massimo De Rosa, consigliere regionale del M5S Lombardia, motiva il voto contrario alla mozione del PD nella parte relativa a Pedemontana..





















































































































































































































































































































































































































































































































































































 

Print Friendly, PDF & Email

Laboratori artistici sul Premio Lissone, sabato 16 inaugurazione della mostra delle scuole materne

Hanno “scoperto” e rielaborato il “pop” nell’arte e la collezione storica museale, i “frutti” del loro lavoro si vedranno sabato 16 giugno (apertura ore 16) quando sarà inaugurata la rassegna espositiva relativa al “Progetto Laboratorio artistico: collezione Premio Lissone”, promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Famiglia artistica lissonese (FAL). La mostra si terrà presso gli spazi dell’ex Osservatorio Colore, di fronte al Museo di Arte Contemporanea (MAC).

Il percorso, rivolto ai bambini di 5 anni delle scuole materne di Lissone, ha visto coinvolti in totale 430 bambini, suddivisi in 22 gruppi.  

La libera Accademia, fondata dal maestro Gino Meloni, ha aderito anche nell’annualità 2017/2018 al  progetto di attività didattiche “Crescere con l’arte” con un laboratorio che ha posto l’accento sulla collezione storica del Premio.

In particolare, sono state prese in esame due opere già vincitrici dello storico riconoscimento: “Immagine 1951” di Morlotti e “Camel” di Adami.

Il  laboratorio ha quindi preso in esame due opere esposte e vincitrici del Premio: ai bambini è stata evidenziata la libertà espressiva e la scoperta poetica dentro le opere d’arte con due incontri per classe, uno presso la Scuola Materna e uno ospitato negli spazi del Museo di Lissone.

Con “Camel” è stato affrontato un viaggio vorticoso all’interno dell’arte pop, per poi passare alla creazione di una immagine ispirata all’opera del 1967.

Con “Immagine” è invece stata presentata ai bambini la collezione storica del Museo, la storia del Premio Lissone per poi lasciar spazio alla loro creatività con la possibilità di ricomporre il proprio viso come un’immagine cubista adoperando carte decorate con svariate fantasie e completando l’immagine contornandola di nero.

Da qui il claim dell’invito: “Mamma e papà, venite a cercarmi nel quadro al Museo”, per un simpatico gioco che sfiderà i genitori a riconoscere l’autoritratto del proprio figlio.

Lissone, 12 Giugno 2018

 

Print Friendly, PDF & Email

CONVENZIONE COMUNE DI CARUGATE E PARCO AGRICOLO NORD EST PER GESTIONE DEL BOSCO VILLORESI

Sulla base dello schema di convenzione deliberato dal Consiglio Comunale di Carugate, è stata sottoscritta nei giorni scorsi una convenzione fra il Parco Agricolo Nord Est e il comune di Carugate per una gestione naturalistica e fruitiva dell’area una volta in gestione al WWF. Per l’Amministrazione comunale di Carugate, la consigliera con delega alle politiche ambientali Carolina Pasotti: “Aver affidato la gestione di questo polmone verde al Parco è stata una scelta imposta dal fatto di non aver trovato forze locali in grado di garantire una manutenzione dell’area e ancora meno una valorizzazione naturalistica e fruitiva di quel piccolo bosco. Poterci affidare al Parco Agricolo Nord Est e alla sua capacità progettuale è per noi motivo di serenità, sappiamo che un Ente dedicato alla tutela dell’ambiente e alla sua promozione saprà proporci delle soluzioni innovative e sostenibili per migliorare la proprietà e renderla più fruibile, magari inserendola in una visione più ampia di fruizione.” Per il Parco Agricolo Nord Est Brambilla Silvano – Presidente del Consiglio di Amministrazione “Abbiamo accettato di buon grado di offrire questo servizio ad uno dei nostri comuni, uno degli obiettivi che questo Ente si è posto è proprio il fornire supporto tecnico e scientifico ai propri comuni per affrontare assieme le tematiche ambientali. Per noi avere in carico un piccolo bosco, a ridosso del Villoresi offre delle interessanti sfide: trovare delle soluzioni tecniche che massimizzino la vocazione naturalistica dell’area e nel contempo permetterne una fruizione attenta e responsabile.” Il primo problema che il nuovo Ente gestore dovrà affrontare è la scelta di un soggetto idoneo a compiere la manutenzione ordinaria minimale dell’area, fra le varie opzioni sul campo la più funzionale al perseguimento degli obiettivi che si è posto il Parco è l’abbinamento con la Vasca Volano di Agrate, distante poche centinaia di metri in linea d’area, ma con delle oggettive difficoltà logistiche di connessione. Sicuramente i 15.000 mq di area boscata con piccole aree umide alimentate dal Canale Villoresi ottimali agli anfibi, costituiscono un’ottima integrazione all’area delle Vasca Volano, dove scarseggiano le aree boscate a favore di ambienti acquativi ampi e adatti all’avifauna. Purtroppo manca un collegamento diretto e sicuro fra le due aree, l’Alzaia del Villoresi ben si presterebbe a questo scopo ma, come ben noto, questo è uno dei pochi tratti di Alzaia non fruibili, ma anche su questo il Parco Agricolo Nord Est sta costruendo qualcosa. La connessione ecologica fra le due aree è oggi praticamente inesistente, separate come sono da un ampio tratto di terreno coltivato, privo di elementi di pregio ambientale (siepi, filari, incolti) e attraversabile solo dall’avifauna in volo e da animali di media taglia come la volpe.

PARCO AGRICOLO NORD EST

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)